Potenza

Nell’Istituto Comprensivo “Leopardi” di Potenza con #Unicef e il Potenza Calcio

3 minuti di lettura

16/12/2019

16 dicembre 2019“Se la gente usasse il cuore..”

Nell’Istituto Comprensivo “Leopardi” di Potenza con #Unicef e il Potenza Calcio cresce la speranza in un mondo migliore.

In occasione del “Jumper day” dell’Istituto Comprensivo “Giacomo Leopardi” di Potenza i docenti e gli alunni con la dirigente scolastica Cinzia Pucci hanno dato vita il 13 e 14 dicembre a due mattinate di solidarietà concreta verso chi ha bisogno.

Il Comitato provinciale di Potenza dell’Unicef con il suo presidente Mario Coviello, Anna Maria Giambrocono e le volontarie Claudia De Marca e Francesca Pace, con Il Garante per l’infanzia Vincenzo Giuliano, il sindaco di Potenza Mario Guarente, l’Associazione ABIO e il Potenza Calcio hanno partecipato alle due giornate di festa.

Gli alunni della Scuola Primaria Albini e Stigliani e delle classi seconde e terze della scuola media hanno fatto trascorrere due ore di serenità e gioia ai genitori e ai nonni che sono accorsi numerosi alle quattro repliche dell’evento.

I video delle seconde e terze medie hanno sottolineato la necessità di rendere effettivi il diritto all’istruzione, all’ascolto, alla partecipazione delle giovani generazioni. Hanno toccato il cuore di tutti le parole sul Natale di Madre Teresa di Calcutta “È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare l’altro. È Natale ogni volta che non accetti quei principi che relegano gli oppressi ai margini della società. È Natale ogni volta che speri con quelli che disperano nella povertà fisica e spirituale. È Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza. È Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri”

Particolarmente coinvolgente il momento durante il quale nella sala dell’auditorium è piombato il buio e il fragore bombe che deflagrano, lampi di luce e urla di sirene hanno fatto rivivere il dramma dei piccoli e non solo che vivono nei paesi in guerra. E subito dopo il canto della preghiera “La luce che tu dai/ nel cuore resterà / A ricordarti che / (tu Gesù) eterna stella sei.”

E sono arrivati i campioni del Potenza calcio Carlos Franca, Raffaele Ioime, Agustin Vuletich, Francesco Dettori e Daniele Ferri con la mascotte Leo. Il presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza ha consegnato loro i pigotti per la squadra, la versione maschile della pigotta, la bambola di pezza dell’Unicef che, adottata con 20 euro, da 21 anni, con un kit di medicine e cibo, salva la vita di milioni di bambini. Il capitano ha anche ricevuto l’orsetto Teddy, la mascotte del Natale Unicef 2019, che sarà in campo con il Potenza il 15 dicembre allo stadio Viviani nell’incontro con la Paganese.

Quest’anno le scuole primarie Albini e Stigliani hanno creato laboratori pomeridiani per creare le pigotte e un papà, calciatore del Potenza, ha aiutato con altri papà, mamme, nonni e nonne a creare le pigotte che in queste due giornate sono state adottate con grande generosità. Per il Potenza calcio i ragazzi hanno cantato “E’ la notte di Natale/tutto il mondo sta a guardare, / E’ la notte di Natale/ è gioia anche per te…è gioia anche per te.”

Il pubblico riconoscente ed emozionato ha lasciato la scuola meditando sui versi dell’ultima canzone “Come brezza leggera, che accarezza l’anima/ vieni Bambino in questa piccola città,/tra la povera gente e anche tu non hai niente,/ ma il tuo amore resterà per sempre.”

Buon Natale a tutto Voi!!!


16/12/2019

News locali correlate

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama