Potenza

Presentato il 6° report “Minori Non Accompagnati nella Provincia di POTENZA

2 minuti di lettura

15/12/2020By Angela Granada

Si è tenuta ieri nella sede della Prefettura di Potenza la presentazione del 6° report Unicef, al 31 ottobre 2020, nell’ambito della Ricerca-Azione “Minori Non Accompagnati nella Provincia di POTENZA”. Presenti insieme al Prefetto di Potenza, Annunziato VardéAngela Granata, Presidente Comitato regionale Basilicata per l'UNICEF, Angela di Lascio, Funzionaria Prefettura di Potenza, Antonella Bianchino, Funzionaria ISTAT.Il Prefetto Vardé ha sottolineato come, in un quadro di decremento delle presenze di migranti nella Provincia di Potenza negli anni 2017, 2018, 2019, si rilevi nel 2020 un aumento del numero dei minori, 74, rispetto ai 59 del 2019.

“I dati – ha detto il Prefetto Vardè – non sono fatti per essere tenuti nel cassetto, ma per creare le condizioni di un’attività di tutela della dignità delle persone. E’ stato quindi importante stipulare con l’Unicef un Accordo di Programma che ci vede collaborare anche nella fase dell’Azione, nella previsione sia di corsi di formazione, sia di laboratori ludici.”.

I minori non accompagnati sono tutti di sesso maschile, hanno un’età compresa tra i 14 e i 17 anni, sono prevalentemente originari del Bangladesh (32) e della Tunisia (14), 4 provengono dall’Albania e i rimanenti 24 dalle varie zone di conflitti bellici dell’Africa e dell’Asia, risiedono presso le strutture di Campomaggiore, Pignola, Rionero in Vulture, San Chirico Raparo, San Fele, San Severino Lucano, Sant’Arcangelo. 

“Nei Rapporti UNICEF – ha detto la Presidente Granata - si legge che tanti bambini non accompagnati o separati dalle loro famiglie arrivano, ogni anno, in Italia. Spesso sono i genitori a farli salire sui barconi della “speranza” con il sogno di una vita di pace e di rispetto, sogno che purtroppo, spesso, affonda nel mare, altre volte è annullato da situazioni di sfruttamento. Obiettivo dell’UNICEF Basilicata è garantire sostegno ai MSNA anche nella formazione di una identità personale difficile, poiché devono confrontare e armonizzare la loro cultura di partenza con quella del luogo di arrivo.”.

La Funzionaria ISTAT Bianchino ha ribadito l’importanza della divulgazione dei dati forniti dalla Prefettura ed elaborati dall’ISTAT.

L’Accordo di programma tra UNICEF Basilicata e Prefettura di Potenza è il primo in Italia, modello di collaborazione istituzionale per la Difesa e Tutela dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. E’ stato ricordato nell’occasione il Presidente UNICEF Nazionale Francesco Samengo, firmatario dell’Accordo di Programma, recentemente scomparso.

15/12/2020By Angela Granada

News locali correlate

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama