Roma

Roma per i diritti dell'infanzia

2 minuti di lettura

16/11/2010

Il 20 novembre, in occasione dell'anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, verrà inaugurata la mostra "Pinocchio nel Paese dei Diritti" liberamente tratta da "Le avventure di Pinocchio" di Carlo Collodi, presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma in viale Castro Pretorio, 105.

La mostra è stata realizzata dall'Associazione culturale “Rinoceronte incatenato” in collaborazione con l'UNICEF Italia, la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma e la Provincia di Roma e sarà visitabile fino all'8 gennaio 2011.

L'iniziativa si sviluppa attraverso un percorso didattico interattivo composto da oltre 20 scenografie esplorabili dai visitatori piccoli e grandi in cui sono rappresentati in dimensioni ridotte gli eventi più salienti della favola di Collodi ciascuno associato ad un diritto stabilito dalla Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

I volontari del Comitato provinciale UNICEF di Roma, insieme agli operatori dell’associazione Rinoceronte Incatenato, guideranno i bambini lungo il percorso e parteciperanno  ai diversi laboratori di lettura e di gioco previsti prima e dopo la visita. Ai partecipanti sarà consegnata una copia del libro "Pinocchio nel paese dei diritti" edito dall'UNICEF.

Flashmob Feltrinelli

Il 20 novembre alle h. 17 presso la libreria Feltrinelli di via Vittorio Emanuele Orlando (piazza della Repubblica) i giovani volontari del Comitato UNICEF di Roma realizzeranno un'iniziativa di Flashmob reading per una sensibilizzazione collettiva e partecipata sulla Convenzione ONU.

Al suono di un fischietto tutti i partecipanti inizieranno a correre verso un punto preciso e per circa 5 minuti resteranno immobili simulando la lettura del libricino  i "Diritti dei bambini in parole semplici", nel frattempo una voce esterna al microfono spiegherà il significato della mobilitazione e al suono del secondo fischietto, i ragazzi si “smobiliteranno” riprendendo la loro normale attività.

16/11/2010

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama