Taranto

"Città amiche dei bambini", un incontro di verifica per i Comuni del tarantino

2 minuti di lettura

17/01/2014

Il 18 gennaio 2014 alle ore 10, presso l’I.T.IS. Pacinotti di Taranto, saranno consegnati gli attestati per il riconoscimento del primo anno di sperimentazione- impegno al Progetto “Città Amiche dei bambini”.

Al progetto avevano aderito, il 23 novembre 2012, i Comuni di San Giorgio Ionico, Sava, Statte di  Carosino, Catellaneta, Ginosa, Laterza, Martina Franca, Mottola e Palagiano.

Alla fine del primo anno saranno presentati i risultati del cambiamento intrapreso o le difficoltà incontrate nel portare a termine gli impegni sottoscritti con l'allora presidente del Comitato provinciale per l'UNICEF di Taranto Ernesto Grassi.  

L’incontro sarà l’occasione per ricordare con grande affetto il professor Grasso, recentemente scomparso, per l’impegno umano e civile profuso nel portare avanti le politiche giovanili e per l’energia che trasmetteva nel richiamare ai diritti umani di ogni minore. 

Il progetto, sottoscritto dai Sindaci, prevede un percorso di tre anni, nel corso dei quali i promotori verranno nominati Sindaci di Città Amiche dei bambini.

Il Presidente del Comitato regionale per l'UNICEF della Puglia Silvana Calaprice consegnerà gli attestati d’impegno alla presenza delle Autorità della provincia tarantina, impegnate a  costruire il benessere dei bambini e degli adolescenti che vivono sul territorio. 

Saranno presenti anche i Sindaci dei Comuni di Palagianello e Fragagnano, eletti nel 2013 e che quest anno hanno aderito al primo anno del Progetto.

Al convegno sarà inoltre presente Rosy Paparella, Garante per l’Infanzia della Puglia e da sempre vicina al Comitato Provinciale per l'UNICEF di Taranto.

Relatore sul tema dell’accoglienza, della promozione dei diritti umani, dell'integrazione e della cittadinanza dei minori di diversa nazionalità, sarà il prof. Alberto Fornasari, da sempre impegnato nella lettura umana del nostro territorio.

Attraverso le differenti testimonianze delle Amministrazione locali sarà possibile conoscere, condividere e mettere in rete le esperienze relative ai percorsi intrapresi. Di certo, nell'anno appena terminato, ogni Amministrazione ha realizzato o intrapreso percorsi coerenti con le singole realtà locali . 
Documenti disponibili

pieghevole_convegno_ITIS_Tarantopdf / 708 kb

Download

17/01/2014

News locali correlate

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama