Venezia

L'associazione calcio Mestre affianca UNICEF nella promozione dei diritti dei bambini

2 minuti di lettura

26/01/2015

Con la firma del presidente nazionale UNICEF Giacomo Guerrera ha preso il via l'accordo di collaborazione che il presidente dell’Associazione Calcio Mestre, Stefano Serena e il presidente del Comitato provinciale UNICEF di Venezia, Alfredo Zannini, hanno firmato, in linea con l’Accordo più generale siglato dall’UNICEF Italia con il Coni e la Federazione Italiana Giuoco Calcio

Gli obiettivi di questo accordo sono finalizzati a promuovere il gioco e lo sport, l'amicizia e la correttezza, il gioco di squadra e la disciplina, il rispetto per l'altro e tutte quelle qualità pratiche che aiutano un bambino a diventare un individuo consapevole e solidale, ad imparare ad affrontare le sfide della vita e a sviluppare l'autostima.

L’Associazione Calcio Mestre intende sostenere il Comitato provinciale UNICEF di Venezia con alcune iniziative volte a stimolare e consolidare nei giovani l’abitudine alle attività sportive come momento di socializzazione e integrazione e a promuovere l’esperienza positiva dello sport come crescita individuale e collettiva nel rispetto di quei diritti fondamentali che sono alla base del lavoro che l’UNICEF svolge da sempre in favore dell’infanzia di tutto il mondo. 

Gioco e sport sono validi strumenti per conseguire importanti obiettivi educativi, come enunciato dall'art. 31 della Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell’adolescenza. Ogni bambina o bambino ha diritto a iniziare la propria esistenza in un contesto sano e appagante Auspichiamo che questo accordo aiuti a sensibilizzare le società sportive del territorio a prestare maggiore attenzione nel creare ambienti i sicuri che aiutino i ragazzi a socializzare tra loro e a crescere esprimendo e confrontando le proprie opinioni, diventando così partecipi di cambiamento.

26/01/2015

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama