Verona

Verona: anche UNICEF partecipa all’ESU Day

2 minuti di lettura

23/05/2014

La festa organizzata dall’ESU si è svolta nel prato antistante la mensa “San Francesco”, trasformato per l’occasione in una location che ha ospitato eventi musicali, sportivi e di socializzazione, dalle 16.00 fino alla mezzanotte. Il Comitato provinciale UNICEF di Verona era presente con uno stand per promuovere una nuova iniziativa, la prima “Dance Marathon” italiana

L’idea è una maratona di ballo sul modello di quelle americane, che coinvolge gli studenti universitari di tutte le Facoltà in un vero e proprio tour che mira ad organizzare più tappe nelle diverse Università. Si può partecipare da soli, in coppia o in gruppo, versando una quota di iscrizione e ricevendo un numero di pettorale. Ovviamente l’obiettivo è ballare, ballare per ore e divertirsi sulle note della musica anni '50, '60 e oltre! 

Lo scopo di UNICEF è dare vita a un modo alternativo per raccogliere fondi da destinare ai suoi numerosi progetti, in modo da avvicinare anche i giovani. Dopo un momento iniziale di perplessità, gli studenti hanno accolto bene l’iniziativa, animando il piccolo banchetto del Comitato con richieste di informazioni, idee o solo per scambiare qualche parola. 

A una prima considerazione l’evento è stato accolto positivamente, un bel modo per cominciare la costruzione della “Dance Marathon”. Una preziosa collaborazione con UNICEF è stata offerta dall’ESU, ente di Verona garante del Diritto allo Studio Universitario, che ha accettato di dare un contributo importante nella diffusione dell’iniziativa attraverso i suoi canali, ponendo le basi, inoltre, di un finanziamento per dare concretamente inizio al progetto della “Dance Marathon”. 

Insieme all’ESU, parteciperà all’allestimento dell’evento anche l’Associazione degli Studenti Erasmus, che hanno garantito il loro appoggio mostrando grande entusiasmo per tutti gli aspetti dell’organizzazione; fin dall’inizio della festa universitaria, si sono impegnati nell’aiutare i volontari di UNICEF nella raccolta delle adesioni, ottenendo buoni risultati.

23/05/2014

News locali correlate

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama