[/paesi/emergenze/documenti/dettaglio.htm]
AREA

emergenze

UNICEF, preoccupazione per i diritti umani dei minorenni in Bielorussia

Afshan Khan, Direttrice UNICEF per l'Europa e l'Asia centrale
Afshan Khan, Direttrice UNICEF per l'Europa e l'Asia centrale
18 settembre 2020 - Nella mattinata di oggi si è tenuta a Ginevra una convocazione urgente del Consiglio delle Nazioni Unite per i Diritti Umani (Human Rights Council) sulla situazione dei diritti umani in Bielorussia.

La riunione, richiesta il 14 settembre dal governo tedesco a nome degli Stati membri dell'UE, si è tenuta nell'ambito della 45° Sessione del Consiglio (14 settembre - 6 ottobre 2020). 

Di seguito riportiamo la dichiarazione effettuata nel corso del dibattito da Afshan Khan, Direttrice UNICEF per l'Europa e l'Asia centrale e Coordinatrice del programma di risposta alla crisi migratoria in Europa della nostra organizzazione. 

***

"L'UNICEF accoglie con favore l'opportunità di richiamare l'attenzione sull'impatto dei disordini politici sui diritti dei bambini e degli adolescenti in Bielorussia.

Siamo preoccupati per le numerose segnalazioni di un uso eccessivo della forza da parte delle forze dell'ordine durante le proteste e nei luoghi di detenzione, anche nei confronti di minorenni.

Ci preoccupa inoltre la segnalazione che 240 adolescenti hanno subito sanzioni amministrative per avere partecipato a manifestazioni per lo più pacifiche. 

Desideriamo ricordare che, secondo la Convenzione ONU sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, tutti i bambini e ragazzi hanno diritto alla libertà di espressione, di associazione e di riunione pacifica e che le loro opinioni devono essere tenute in debita considerazione.

Inoltre, si dovrebbe ricorrere all'arresto, alla detenzione o all'incarcerazione di un minorenne esclusivamente come misure di ultima istanza, e per il periodo di tempo più breve possibile. I tutori legali del minore devono essere prontamente informati e bisogna permettere loro di essere presenti durante i procedimenti giudiziari e amministrativi.

L'UNICEF esorta le autorità bielorusse e tutte le parti in causa a rispettare, tutelare e rispettare pienamente i diritti di tutti i bambini, ovunque e in ogni momento, in conformità con le norme internazionali sui diritti umani.

Continueremo a monitorare attentamente la situazione e siamo pronti a sostenere tutte le azioni che proteggano e promuovano i diritti dell'infanzia in Bielorussia."


   Tags:  Bielorussia