[/paesi/paese/progetti/documenti/dettaglio.htm]

Progetto: Lotta alla malnutrizione infantile

Eritrea: risultati del progetto Lotta alla malnutrizione infantile

Eritrea_Copertina_Report.jpg

Risultati conseguiti (2011-2014)

 

In Eritrea la malnutrizione rappresenta la principale concausa di morbilità e mortalità infantile. I bambini risultano malnutriti a causa di un'alimentazione che non fornisce adeguate calorie, proteine e micronutrienti per la crescita, per la mancanza di cure mediche, per condizioni ambientali precarie, scarsa igiene e accesso limitato ad acqua  potabile. In questo contesto di insicurezza alimentare, quindi, le generali condizioni di povertà contribuiscono ulteriormente ad aggravare la malnutrizione infantile. Prevenire la malnutrizione è di vitale importanza. La denutrizione, debilita il sistema immunitario dei bambini e li espone al rischio di infezioni e malattie, che possono risultare mortali.

 

L'azione dell'UNICEF

 

Tra il 2011 e il 2014, grazie anche ai fondi trasferiti dall’UNICEF Italia – un totale di 2.538.798 euro – l’UNICEF Eritrea ha potuto sostenere l’attuazione di programmi per la prevenzione e la cura della malnutrizione, migliorando lo stato di salute complessivo di donne e bambini.

Tra i principali risultati raggiunti: più di 300 centri nutrizionali sono stati abilitati, equipaggiati e resi in grado di intervenire per la diagnosi e il trattamento della malnutrizione acuta. I centri sono stati forniti di alimenti terapeutici, braccialetti antropometrici, medicinali di base e vaccini. I centri di terapia nutrizionale hanno garantito la cura nel 2014 di oltre 3.380 bambini, in pericolo di vita perché gravemente malnutriti e con complicazioni mediche; inoltre più di 9.000 bambini con malnutrizione acuta grave, ma senza complicazioni, hanno usufruito dei servizi sanitari offerti dai centri e hanno ricevuto adeguate terapie nutrizionali. Oltre 38.330 bambini con malnutrizione acuta moderata sono stati inseriti in programmi di cura deputati all’alimentazione supplementare. 

Nel 2013 erano stati più di 4.000 i casi di malnutrizione acuta con complicazioni; 8.317 senza complicazioni e 12.379 i casi di malnutrizione moderata assistiti dall’UNICEF. Grazie ai servizi offerti dai centri  sanitari, nel biennio 2011-2012 un totale di un totale di 2.375 bambini gravemente malnutriti con complicazioni sono stati ricoverati, 6.078 bambini con malnutrizione acuta hanno beneficiato dei servizi erogati dai centri ambulatoriali gestiti su base comunitaria; e 23.682 inseriti nei programmi di alimentazione supplementare. Si è provveduto, inoltre, alla formazione di medici, operatori sanitari e di personale specializzato per realizzare un lavoro di supervisione, monitoraggio e valutazione dei singoli casi anche a livello comunitario e decentrato.


Scarica il report completo con il dettaglio dei risultati conseguiti dal progetto

Scarica l'infografica

Guarda la photogallery che illustra gli interventi realizzati




 
 
Scarica

"Eritrea_Report_di_progetto_ 2011-2014"

scarica pdf (876 kb) ,

"Eritrea_Infografica"

scarica pdf (411 kb)