[/sostienici/aziende/documenti/dettaglio.htm]

le aziende per UNICEF

Benefici fiscali per aziende e professionisti

©Patrizia Paternò/UNICEF Italia. La distribuzione mensile di UNIMIX fornito dall’UNICEF presso l’ospedale di Elabered.
©Patrizia Paternò/UNICEF Italia. La distribuzione mensile di UNIMIX fornito dall’UNICEF presso l’ospedale di Elabered.

Le erogazioni liberali della tua azienda all'UNICEF, oltre ad aiutare i bambini e a comunicare l'immagine solidale della tua azienda all'esterno, sono deducibili fiscalmente.

Il Comitato Italiano per l’UNICEF è una ONG (Organizzazione non Governativa) e una ONLUS (Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale).

Le erogazioni liberali a esso effettuate con qualsiasi mezzo di pagamento, a esclusione di quelle in contanti, godono dei seguenti benefici fiscali nei limiti e alle condizioni previste dalle vigenti normative e prassi:

  • Sono deducibili per un importo non superiore al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art. 100 c. 2 lettera a del D.P.R. 917/86) le erogazioni liberali effettuate a favore del Comitato Italiano per l’UNICEF quale ONG
  • Sono deducibili nel limite del 10% del reddito dichiarato fino a un massimo di 70.000 € (art. 83 comma 2 D.lgs. 117/2017 - Codice del Terzo Settore) le liberalità in denaro o in natura erogate a favore del Comitato Italiano per l’UNICEF quale ONLUS.
  • Qualora la deduzione fosse di ammontare superiore al reddito complessivo dichiarato, diminuito di tutte le deduzioni, l'eccedenza puo’ essere computata in aumento dell'importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi di imposta successivi, ma non oltre il quarto, fino a concorrenza del suo ammontare.

 

I benefici non sono cumulabili tra loro.