[/unicefitalia/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Con le scuole

Coronavirus, un altro giorno a casa: giochiamo ai diritti?

© UNICEF NYHQ2011-1645 Giacomo Pirozzi
© UNICEF NYHQ2011-1645 Giacomo Pirozzi

Sono 3,7 milioni i bambini e gli adolescenti rimasti a casa per la chiusura delle scuole a causa dell'emergenza Coronavirus, 

Bisogna continuare a stimolare la loro curiosità e la loro voglia di interazione. Perché non farlo tramite dei giochi sui diritti?

Il gioco dell’oca sui diritti

Destinatari
alunni/e della scuola primaria

Finalità
conoscere e approfondire in maniera  ludica i diritti dei bambini

Tempi
1 ora circa

Materiali
le 23 caselle del gioco (allegato giocodell’oca)
2 dadi
 
Fasi di lavoro
Il gioco si sviluppa attraverso un percorso di gruppo, grazie al quale i partecipanti, lanciando un dado e procedendo come nel classico gioco dell’oca, hanno la possibilità di conoscere discutere e approfondire i diritti legati all’infanzia.

Stampare le 23 caselle del gioco 

Istruzioni del gioco
Il gioco è composto da 23 caselle e si gioca con 2 dadi.
Ogni giocatore getta i dati al suo turno, conta il numero e legge il diritto scritto sulla casella:
  • sugli art. 2 e 9 non ci si ferma ed hanno il diritto al raddoppio del punteggio ottenuto;
  • chi arriva all’art. 6 passa all’art.12 ed esprime un suo pensiero sui diritti dei bambini;
  • chi arriva all’art. 8 si riposa mentre gli altri giocano per 2 volte 
  • chi va all’art. 30 canta una canzone o recita una poesia
  • chi va all’art. 27 ritorna all’art. 23 
  • chi giunge all’art. 26 ritorna alla casella 1   
 
I materiali sono stati curati dal 1° Circolo Didattico di Colleferro, Roma 
Elaborazione grafica a cura dei volontari del Comitato Provinciale di Roma per l'UNICEF Maria del Mar Garcia Limon e Monserrat Garcia Limon
 

Caccia al tesoro dei diritti

Descrizione:
6 diritti nascosti in casa (materiali: Manifesto CRC30 e/o “I diritti dei bambini in parole semplici ) con 6 indizi e su dove trovarli

Diritto al gioco
«Il primo diritto si è nascosto bene, ma lo troverai, se nel luogo dei tuoi divertimenti lo cercherai …»(luogo: cesta dei giochi)

Diritto all’istruzione
«Questo diritto è un po’ curioso … vuole sapere se, anche senza andare a scuola sei abbastanza studioso» (Luogo: zaino della scuola)

Diritto al cibo
«Molto spesso si sa, c’è chi cibo non ne ha, mentre tu sei fortunato… aprendo uno sportello lo troverai un po’ raffreddato» (Luogo: frigorifero)

Diritto a casa e vestiti
«Ogni giorno ci svegliamo e con cura li scegliamo; sono tutti diversi, caldi e cuciti … stiamo parlando dei tuoi …» (luogo: armadio con i vestiti)

Diritto a ricevere cure
«Di questi tempi c’è ancora più bisogno di cure; dove teniamo i rimedi alle varie freddure?» (Luogo: cassetto dei medicinali)

Diritto ad avere un nome
«Tutti nel mondo il diritto ad un nome abbiamo e in ogni casa in un punto preciso lo scriviamo» 

(Luogo: campanello)

Quando tutti e 6 i diritti sono stati recuperati, si chiede al bambino o alla bambina di fare un disegno del diritto che preferiscono.



 
 
Scarica

"Manifesto_CRC30"

scarica pdf (938 kb) ,

"Gioco_dellOca"

scarica pdf (15020 kb)

   Tags:  coronavirus