Ancora uccisioni di massa in Siria, bambini fra le vittime

1 minuto di lettura

20/01/2013

Dichiarazione del direttore regionale UNICEF per Medio Oriente e Nord Africa, Maria Calivis
 
Amman, 19 gennaio 2013 - «Alcuni rapporti sulla Siria questa settimana sottolineano che i bambini stanno pagando prezzi terribili mentre il conflitto infuria nel paese. 

I rapporti dei media sull’uccisione di massa, avvenuta nel villaggio di Hasawiya (fuori Homs), parlano di intere famiglie uccise in circostanze orribili.

Donne e bambini palestinesi – che fanno parte della numerosa popolazione di rifugiati palestinesi in Siria - sono stati segnalati tra i morti e i feriti nel area sud del Rif di Damasco.

E all'inizio di questa settimana, due esplosioni che hanno colpito l’Università di Aleppo hanno ucciso più di 80 persone, tra cui molti studenti.

L'UNICEF condanna questi ultimi incidenti con la massima fermezza e ancora una volta invita tutte le parti a garantire che alla popolazione civile - e in particolare ai bambini -vengano risparmiati gli effetti del conflitto.» 

20/01/2013

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama