Un importante contributo da parte del Comune di Cosenza per l'emergenza Haiti

2 minuti di lettura

25/01/2010

Con pochi centesimi di euro si possono acquistare dosi di vaccino contro il morbillo, il tetano e la difterite ai bambini di Haiti.

Il Comune di Cosenza ha lanciato un'iniziativa di raccolta fondi per consentire a 60.000 bambini la necessaria prevenzione per difendersi da queste malattie in un periodo molto delicato sotto l'aspetto sanitario dopo il terremoto che ha colpito il paese caraibico.

Il Presidente dell'UNICEF Italia, Vincenzo Spadafora, ha così commentato la preziosa iniziativa:

«Sono grato al Sindaco di Cosenza Salvatore Perugini per la decisione di voler donare 12.000 euro a sostegno della campagna di vaccinazione antimorbillo lanciata dall’UNICEF e rivolta a migliaia di bambini di Haiti.

Ringrazio inoltre gli assessori e i consiglieri comunali che hanno accolto l’appello del Sindaco stesso alla raccolta fondi del comitato UNICEF di Cosenza di ulteriori 12 mila euro per raggiungere l'obiettivo di vaccinare 60mila bambini e la cittadinanza tutta per il prezioso contributo al fianco dei nostri instancabili volontari che da sabato scorso fino a domenica prossima hanno idealmente “invaso” il corso principale della città attraverso uno stand di raccolta fondi pro Haiti.

Questa iniziativa, che vede coinvolti tutti, cittadini, istituzioni, aziende, società civile, scuole, rappresenta la via maestra per tutte quelle pratiche di solidarietà che spero vengano seguite da un numero sempre maggiore di comuni italiani ed è il segno tangibile di un impegno dell’UNICEF “a tutto campo” in favore dei tanti bambini vittime del terremoto di Haiti».

25/01/2010

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama