Dieci cose da sapere su acqua e cambiamenti climatici

4 minuti di lettura

21/09/2022

Il cambiamento climatico sta annientando gli schemi metereologici del passato.

Sta provocando eventi climatici estremi. Una diminuzione inimmaginabile della disponibilità di acqua. Aggrava la siccità, causando la contaminazione delle fonti di acqua dolce.

Questa situazione può modificare drasticamente la quantità e la qualità di acqua potabile di cui i bambini hanno bisogno per sopravvivere e prosperare.

Oggi, il cambiamento climatico si fa sentire principalmente attraverso i cambiamenti nella disponibilità di acqua. 

Regione dei Somali: Abdurazak Mohammed sta riportando i suoi asini a casa. Dovrebbe frequentare la scuola, ma ora sono tutte chiuse a causa della siccità.

Milioni di bambini sono a rischio. Ecco alcune cose da sapere

1. Gli eventi climatici estremi e i cambiamenti nel ciclo dell’acqua stanno rendendo sempre più difficile la disponibilità di acqua potabile, specialmente per i bambini più vulnerabili.

2. Circa il 74% dei disastri naturali tra il 2001 e il 2018 sono stati collegati all’acqua, siccità e inondazioni incluse. Si prevede che la frequenza e l’intensità di questi eventi aumenteranno, proprio  a causa del cambiamento climatico.

3. Quasi 450 milioni di bambini vivono in aeree con un rischio alto o estremamente alto di vulnerabilità idrica. Ciò significa che non hanno abbastanza acqua per le necessità quotidiane.

4. Quando avviene un disastro climatico, questo può distruggere o contaminare intere forniture di acqua e aumentare il rischio di epidemie come il colera e il tifo, infezioni alle quali i bambini sono particolarmente esposti.

5. L’aumento delle temperature può portare patogeni mortali nelle fonti di acqua dolce, rendendola pericolosa da bere

6. L’acqua contaminata mette seriamente a rischio la vita dei bambini. Le malattie legate ad acqua non potabile e condizioni sanitarie inadeguate sono una delle principali cause di morte per i bambini sotto i 5 anni.

7. Ogni giorno, oltre 700 bambini sotto i 5 anni muoiono di diarrea legata all’acqua non potabile, ai servizi sanitari e a condizioni igieniche inadeguate.

8. Il cambiamento climatico aggrava lo stress idrico e, in aree con risorse idriche estremamente limitate, porta a una maggiore competizione per l’acqua, perfino a conflitti.

9. Nel 2040 almeno un bambino su quattro vivrà in aree sottoposte a uno stress idrico estremamente elevato.

10. L'innalzamento del livello del mare sta causando la salinizzazione dell'acqua dolce, compromettendo le risorse idriche su cui fanno affidamento milioni di persone.

Il cambiamento climatico è qui, ora. Dobbiamo agire. L'acqua è una parte della soluzione

Prepararsi a reagire agli effetti del cambiamento climatico sulla disponibilità idrica proteggerà la salute dei bambini e salverà le loro vite. Usare l’acqua in maniera più efficiente e passare ai sistemi idrici ad energia solare ridurranno i gas serra e proteggeranno il futuro dei bambini.

Tutti hanno bisogno di procurarsi acqua in maniera intelligente. Tutti hanno un ruolo, non possiamo permetterci di aspettare.

Scopri la nostra campagna Non possiamo più nasconderci.
Per saperne di più sul lavoro dell'UNICEF sul cambiamento climatico, vai su Clima e Ambiente

21/09/2022

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama