Diritti dei bambini, un nuovo libro UNICEF con prefazione di Clio Napolitano

3 minuti di lettura

18/11/2009

L'UNICEF e "il Battello a Vapore" celebrano i 20 anni della Convenzione sui diritti dell'infanzia con un libro illustrato
Copertina del libro "Non calpestate i nostri diritti"

L'UNICEF e "il Battello a Vapore" celebrano i 20 anni della Convenzione sui diritti dell'infanzia con un libro illustrato

Martedì 10 novembre alle ore 10.30 presso l'Auditorium UNICEF "Aldo Farina" di Roma alla presenza di studenti delle scuole primarie romane verrà presentato "Non calpestate i nostri diritti", una raccolta di racconti dedicata alla Convenzione ONU sui Diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

Dieci autori di libri per ragazzi e dieci illustratori celebrano il ventennale della Convenzione con altrettanti racconti e tavole illustrate a colori.
 
Uguaglianza, identità, protezione, partecipazione, disabilità, salute, nutrizione e cure personali, istruzione, minoranze, gioco e tempo libero: i dieci diritti fondamentali dell'infanzia sono interpretati e raccontati ai ragazzi attraverso storie scritte con grande sensibilità e disegni suggestivi.
 
I proventi della vendita del libro saranno devoluti al Progetto Scuole per l'Africa che vede l'UNICEF e la Fondazione Nelson Mandela in prima linea nella lotta contro l'analfabetismo e la bassa qualità dell'istruzione in Africa. Un progetto che coinvolgerà milioni di bambini in 11 paesi africani.

Pina Varriale e Elena Mora leggeranno i loro racconti di fronte al pubblico degli studenti romani, mentre Desideria Guicciardini e Simone Frasca racconteranno come sono nate le loro illustrazioni.
 
Interverrà la Signora Clio Napolitano, che ha firmato la prefazione del libro. A moderare la mattinata sarà Paola Saluzzi, ambasciatrice dell'UNICEF Italia.

«Abbiamo una sfida da vincere nei prossimi anni» dichiara il Presidente dell'UNICEF Italia Vincenzo Spadafora. «Far tesoro dei risultati fin qui ottenuti per aiutare tutti quei bambini che ancora oggi, mentre si celebra il ventennale della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, vedono negati i loro diritti alla sopravvivenza, allo sviluppo, alla protezione ed alla partecipazione. Solo così potremo costruire un mondo migliore, che ponga al centro alla propria agenda di interventi il supremo interesse dei bambini e delle bambine».

«La casa editrice Piemme, leader in Italia nel settore dell'editoria per ragazzi e da sempre impegnata nella promozione culturale e della lettura tra bambini ed adolescenti» dichiara Laura Donnini, A.D. delle Edizioni Piemme, «è onorata di collaborare con l'UNICEF per un progetto che oltre a raccogliere i contributi di grandi autori e illustratori per l'infanzia rappresenta un gesto concreto per difendere i diritti dei ragazzi, che sono il nostro futuro».

«La vostra voce conta e potete farla sentire» scrive Clio Napolitano nell'introduzione al libro «Potete così cominciare molto presto a dare una mano perché bambini e ragazzi meno fortunati di voi vivano in condizioni migliori.
 
Credo che questo libro vi aiuterà a riflettere, spero che vi dia una spinta a impegnarvi in favore di chi ha bisogno di aiuto. Per fare questo non si è mai troppo giovani né troppo vecchi.»

Leggi il testo integrale dell'introduzione al libro di Clio Napolitano

Documenti disponibili

Introduzione in formato pdfpdf / 2.80 Mb

Download

Scheda del libropdf / 122 kb

Download

18/11/2009

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800900083

Chiama