Giornata Internazionale per i Diritti dei Migranti: razzismo e discriminazione, voce ai giovani migranti e rifugiati in Italia

4 minuti di lettura

17/12/2021

Oggi, in occasione della Giornata Internazionale per i Diritti dei Migranti, l’UNICEF rende noti i risultati di un sondaggio condotto tramite U-Report On The Move, piattaforma digitale per la partecipazione di ragazzi e ragazze migranti e rifugiati che oggi conta oltre 6800 iscritti.

Il sondaggio, lanciato nell’ambito della campagna OPS! La tua Opinione oltre i Pregiudizio contro gli Stereotipi!, aveva lo scopo di rilevare le esperienze di ragazze e ragazzi legate a razzismo e discriminazione.

Dei giovani migranti e rifugiati che hanno risposto al sondaggio, il 74% dichiara di essere stato vittima di episodi di discriminazione (22% sempre, 43% a volte e 8% raramente). Per molti (21%) gli episodi si sono verificati durante la ricerca di lavoro, la ricerca di una casa per il 15%, sul posto di lavoro (12%), e tra i banchi di scuola (12%). Per alcuni anche nell’accesso ai servizi (12%), incluse le cure mediche (6%).

Tra i rispondenti, il 18% ha dichiarato di aver subito o di essere stato testimone di attacchi verbali legati alle proprie origini, altri di avere subito danni alla proprietà e minacce e/o violenza fisica per gli stessi motivi (rispettivamente il 7% e il 3%).

Nell’ambito della campagna, sono state poste domande sui pregiudizi inconsci anche a giovani italiani coinvolti attraverso la piattaforma U-Report Italia, nata lo scorso anno per dare voce ad adolescenti e giovani nel nostro Paese. Oltre il 60% riconosce la possibilità di avere pregiudizi razziali inconsci.

Per favorire un confronto sul tema e il contrasto al razzismo e alla discriminazione, l’UNICEF ha recentemente lanciato la campagna OPS! La tua Opinione oltre i Pregiudizio contro gli Stereotipi!, coinvolgendo influencer, giovani italiani, migranti e rifugiati in confronti e azioni di contrasto al razzismo e alla discriminazione. La campagna, iniziata a giugno In occasione della Giornata del Rifugiato, continuerà per tutto il 2022.

Per maggiori informazioni: unicef.it/minori-migranti-rifugiati/inclusione-partecipazione/campagna-ops/

U Report

U-REPORT è la piattaforma digitale sperimentata da UNICEF in 90 Paesi che conta oggi oltre 19 milioni di membri. Lo strumento nasce per dare voce ai giovani sulle tematiche di loro interesse.

U-REPORT ON THE MOVE è stato lanciato in Italia nel 2017 pensato per giovani migranti e rifugiati in Italia. La piattaforma, che conta oggi oltre 6800 iscritti, propone sondaggi mensili che permettono di sondare bisogni e preoccupazioni di ragazze e ragazzi arrivati in Italia come minori stranieri non accompagnati. Permette inoltre di fornire informazioni su servizi sociali di base disponibili, leggi e regole esistenti, eventi e attività ricreative, e altre informazioni utili. I risultati dei sondaggi possono essere visualizzati in tempo reale, sono condivisi con il gruppo di U-Reporters attraverso messaggi Facebook e Twitter e sul sito U-report. Il servizio è gratuito. 
Per mafggiori informazioni U-report-on the move

U-REPORT ITALIA nasce nel 2021 In Italia come veicolo di inclusione sociale ed empowerment delle nuove generazioni e come canale di ascolto e condivisione per ragazze/i e giovani dai 14 ai 30 anni. La gestione di U-Report Italia è demandata a una rete (Steering Committee) di associazioni e movimenti giovanili e realtà del terzo settore, con il coordinamento operativo dell’UNICEF. Fanno attualmente parte dello Steering Committee:  Visionary, OfficineItalia per ReteGiovani2021, Younicef, Care Leavers Network, Arciragazzi. Il servizio, accessibile via Facebook e Telegram, è gratuito. 
Per maggiori informazioni  U-report Italia

17/12/2021

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama