Il monte di Portofino "baluardo" dei diritti dei bambini

2 minuti di lettura

23/03/2021

Da qualche anno l’Amministrazione Comunale di Santa Margherita Ligure ha deciso — attraverso varie attività con le scuole del territorio, alle quali hanno aderito anche i Comuni di Portofino e Camogli, e la ritracciatura di un sentiero dedicato in particolare ai più piccoli — di accogliere la proposta dell’UNICEF Italia e nominare il “Monte di Portofino”, luogo simbolo dei DIRITTI dell’Infanzia e dell’adolescenza.

In occasione del 30° Anniversario della ratifica della Convenzione ONU sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (Convention on the Rights of the Child) da parte del Parlamento italiano con Legge del 27 maggio 1991 n. 176, l’amministrazione del Comune di Santa Margherita Ligure, nella persona del Sindaco Avv. Paolo Donadoni ha voluto promuovere una manifestazione internazionale chiedendo a tutti i Paesi membri delle Nazioni Unite di ripensare questo impegno con le nuove generazioni, attraverso l’invio di un pensiero in lingua originale e in inglese (come lingua ponte) per i diritti dei bambini di tutto il mondo.

Il 27 maggio prossimo, il materiale raccolto verrà divulgato attraverso i media, stampato su cartoline dedicate all’occasione, locandine e su di una pubblicazione, a cura dei Servizi Bibliotecari del Comune di Santa Margherita Ligure, che sarà consegnato agli alunni e agli studenti della città e diffuso ai bambini del mondo.

L’iniziativa nasce da un territorio di particolare bellezza - simbolicamente individuato nel Monte di Portofino – che per la sua biodiversità e per il ricercato equilibrio nel rapporto tra la presenza umana e l’ambiente, viene ad esemplificare anche la bellezza generata dal quotidiano impegno di tutti, cittadini, amministratori e attori economici, verso uno sviluppo armonioso e sostenibile. Infatti mai come questo anno si è reso evidente come la chiave del futuro risieda in scelte lungimiranti, sostenibili e globali ed è proprio per questo motivo che l’UNICEF ha aderito e integra la sua programmazione  con gli Obiettivi dell’Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

L’UNICEF da sempre è al fianco dei più piccoli, spesso i più vulnerabili e a rischio. L’iniziativa del ‘Monte di Portofino’ è un gesto che va proprio nella direzione di rendere il mondo a misura di bambino, in linea con i nostri impegni” – ha dichiarato Carmela Pace, Presidente dell’UNICEF Italia. “Coinvolgere i bambini e promuovere attività che li aiutino a sviluppare sensibilità nei confronti dell’ambiente e rispetto dei loro diritti, contribuisce a quel percorso di formazione e consapevolezza che come UNICEF portiamo avanti in tante scuole e città in Italia”.

23/03/2021

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800900083

Chiama