È ora della pappa! Foto-storie di bambini da tutto il mondo

14 minuti di lettura

19/10/2021

Il primo boccone di un bambino è un evento festeggiato dalle famiglie di tutto il mondo: inizia una nuova fase di scoperta con nuovi sapori, consistenze ed odori.

Una dieta nutriente nella prima infanzia ha il potere di plasmare il futuro dei più piccoli: li aiuta a costruire un sistema immunitario più forte, alimentare un corpo che cresce e arricchire il cervello in via di sviluppo.

Purtroppo, milioni di bambini in tutto il mondo stanno perdendo i benefici di una dieta nutriente a causa di una combinazione di fattori, tra cui un sistema alimentare inadeguato, la povertà crescente, diseguaglianze, conflitti, disastri legati al clima ed emergenze sanitarie come la pandemia da COVID-19.

Eppure il cambiamento è possibile. Anche nei contesti più poveri, le famiglie stanno trovando modi per fornire pasti variegati che forniscano energia, proteine, vitamine, minerali e altri nutrienti necessari per alimentare corpi e cervelli in crescita e mantenere i bambini sani, attivi e forti.

Alcuni esempi di cibi nutrienti da tutto il mondo

Sakha, 8 mesi, è ritratto con un'arancia in mano mentre si trova nella sua casa nella provincia centrale di Java, Indonesia. Ama mangiare il porridge di frutta e verdura.

"La maggior parte delle persone non mangia abbastanza frutta", dice la madre di Sakha. “E ci sono anche persone che preferiscono acquistare pasti istantanei. Ma non penso che siano salutari a causa dei conservanti e dei coloranti".

Gelsi, 3 anni, anche lei di Java, tiene tra le mani un piatto di tofu. Intorno a lei ci sono anche pollo bollito, uova sode, zuppa di verdure, riso, arancia, uva e frutta longan. 

Auriane Esther, 6 anni, mostra il suo piatto di Garba composto da una base di semolino di manioca, tonno fritto e verdure. Vive a Gonzagueville, un sobborgo di Abidjan, nel sud della Costa d'Avorio.

Nakalema Betty, 3 anni, mostra il suo piatto contente riso, matooke (banana schiacciata), pasta di arachidi, verdure a foglia rossa, avocado e piselli. A completare questo pasto molto nutriente, un bicchiere di succo di arancia. Siamo in Uganda

Marium, 10 mesi, sta mangiando una carota. Siamo a Dacca, in Bangladesh. Il suo cibo preferito è il porrige di riso. 

Mio marito non ha un lavoro in questo momento e non possiamo permetterci sempre cibo nutriente. Facciamo il possibile [...] Gli interventi nutrizionali ci supportano. Quando possiamo, cerchiamo di darle uova e latte.

Jorina, madre di Marium

Jessica Domingo, 5 anni, tiene in mano una mela mentre è seduta fuori casa, a Colotenango, Guatemala. Intorno a lei ci sono piatti con fagioli, mais, riso, pomodori, uova e Incaparina (una miscela di farina di mais e farina di soia fortificata con vitamine e minerali che viene utilizzata come integratore alimentare).

Daniel, 5 anni, vive in Uganda. Tiene in mano il suo pranzo che include zucca, riso, salsa di arachidi, verdure rosse, avocado, piselli e manzo.

Girisha, 3 anni, ha in mano il cucchiaio con la merenda preparata dai nonni. Siamo a Ratnanagar, nel sud del Nepal. Il pasto consiste in una manana, una mela e un piatto di jaulo (un misto di riso e lenticchie) preparato da sua madre.

Jayden, 3 anni, vive nel Comune di Dili, nel Timor Est. Ama mangiare la frutta, inclusa la papaya, banane e mele 

La piccola Andjela mangia la pasta al pomodoro mentre è seduta a tavola. Siamo in Serbia.
Per una dieta equilibrata, accanto al primo piatto, Andjela dovrà assumere anche una porzione di verdure e carne o altra fonte di proteine. 

Ariet, 2 anni, siede sul pavimento accanto ad alcuni dei suoi cibi preferiti mentre si trova a casa, nel villaggio di Kurshab, in Kirghizistan. Ad Ariet piace mangiare anguria, pesche e cetrioli e adora i manty (gnocchi) e la zuppa shorpo (carne bollita con verdure).

Nurayim, 3 anni, tiene un piatto di cibo nutriente contente riso, verdure e carne. Si trova nella sua casa a Kurshab, in Kirghizistan

Facciamo il possibile per evitare i cibi poco sani.Non abbiamo difficoltà a procurarci cibi genuini nella nostra regione, e abbiamo anche un orto dove coltiviamo alcune verdure.

La mamma di Nurayim, in Kirgikistan

Per approfondire

Secondo l'ultimo rapporto UNICEF Fed to Fail? The crisis of children’s diets in early life i bambini tra i 6 e i 23 mesi che vivono in aree rurali o in famiglie più povere hanno molte più probabilità di seguire diete poco nutrienti rispetto a bambini della stessa fascia di età in aree urbane o più ricchi. 

In un’analisi condotta su 91 paesi è emerso che solo la metà dei bambini in quella fascia d'età riceve il numero minimo raccomandato di pasti al giorno, mentre solo un terzo consuma il numero minimo di gruppi alimentari di cui ha bisogno per crescere. 

Una scarsa assunzione di nutrienti nei primi due anni di vita può danneggiare irreversibilmente i corpi e i cervelli in rapida crescita dei bambini, incidendo sulla loro formazione scolastica, sulle prospettive di lavoro e sul loro futuro.

Per saperne di più: Comunicato Stampa su Fed to Fail; pagina Nutrizione

Vorresti cucinare alcune di queste ricette? Scarica il libro di ricette di Arturo e Kiwi con tanti spunti sui piatti preferiti dai bambini di tutto il mondo.
 

Documenti disponibili

Fed to fail nutrition report (in inglese)pdf / 6.68 Mb

Download

19/10/2021

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama