L'UNICEF si congratula con l'UE, sotto la Presidenza francese, per l'adozione della Strategia dell'UE sui Diritti dell'Infanzia e dell’Adolescenza

2 minuti di lettura

10/06/2022

L'UNICEF ha lavorato per garantire la piena realizzazione della Strategia dell'Unione europea sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, in modo che la visione della Convenzione ONU sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza sia integrata nelle politiche dell'UE e in quelle di ciascuno dei suoi Stati membri. L'UNICEF ha collaborato con la Commissione europea per lo sviluppo e l'adozione di questa Strategia, in particolare conducendo una consultazione con oltre 10.000 giovani per comprendere meglio le loro esigenze e sensibilizzarli sulla Strategia.

L'UNICEF si è costantemente battuto affinché il governo francese ottenesse una forte dichiarazione politica da parte degli Stati membri a favore dei diritti dei bambini durante il periodo di presidenza dell'UE. Nonostante la fitta agenda della Presidenza francese, il Ministero della Giustizia e il Segretariato di Stato per l'Infanzia e l'Adolescenza hanno lavorato insieme per garantire l'adozione delle conclusioni.

"Vorremmo esprimere il nostro apprezzamento per la mobilitazione del governo francese a favore delle questioni che riguardano l'infanzia durante la presidenza francese, in particolare per quanto riguarda la Garanzia Infanzia e la salute mentale dei giovani vulnerabili, e per aver concluso con successo i negoziati che hanno reso possibile questa forte dichiarazione politica a favore dei diritti dei bambini. Oggi più che mai, spetta a tutte le istituzioni dell'Unione europea e a tutti gli Stati membri mettere il superiore interesse del bambino al di sopra di ogni altra considerazione", ha dichiarato Adeline Hazan, vicepresidente dell'UNICEF Francia ed ex europarlamentare.

Geert Cappelaere, Rappresentante dell'UNICEF presso le istituzioni europee, ha aggiunto: "L'UNICEF accoglie con favore questa storica vittoria per i bambini ed elogia il forte impegno congiunto degli Stati membri dell'UE sotto la guida della Presidenza francese. Il lavoro vero e proprio inizia ora - per soddisfare gli ambiziosi obiettivi fissati nella Convenzione sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza del 1989 e rendere questa strategia una realtà per ogni bambina e bambino."

10/06/2022

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama