La Presidente UNICEF Carmela Pace, incontra i bambini delle scuole di Laives (BZ) per parlare dei diritti dell’infanzia

2 minuti di lettura

20/09/2021

Oggi la presidente dell’UNICEF Italia Carmela Pace ha incontrato a Laives (Bolzano) i bambini delle scuole elementari e medie del comune, per promuovere direttamente fra i più piccoli i diritti dell’infanzia. Dialogando con i bambini sono stati affrontati i temi del diritto all’istruzione, dell’importanza della scuola in presenza e il diritto a una sana e corretta alimentazione.

Hanno partecipato all’incontro: l’Assessore alla Scuola del comune di Laives, Claudia Furlani, la Presidente dell’UNICEF Bolzano, Patrizia Daidone e il dirigente dell’Ufficio V - Sociale e cultura del comune di Laives, Paolo Brunini.

“Parlare direttamente con i bambini e avere l’opportunità di spiegare il significato dei loro diritti è sempre un’occasione di crescita, soprattutto nel momento storico attuale caratterizzato dalla Pandemia da COVID-19. La chiusura delle scuole dello scorso anno ha significato per questi bambini dover rinunciare al rapporto diretto con i propri coetanei e il corpo docente, giochi, sport, momenti di crescita e condivisione, rinunce che non devono più verificarsi per l’impatto che hanno avuto sulle loro vite” - ha dichiarato Carmela Pace, Presidente dell’UNICEF Italia.
Le scuole per noi dell’UNICEF sono fondamentali perché sono i luoghi in cui i nostri bambini ricevono oltre all’istruzione, strumenti utili per la loro vita per crescere e prosperare, dove fare esperienze costruttive, sviluppare i valori del rispetto, del dialogo, del confronto e della solidarietà. Ringrazio il Comune di Laives per questa preziosa occasione.”


I bambini che hanno partecipato all’incontro frequentano le scuole elementari e medie in lingua italiana e tedesca: Scuola media Johannes K.Franzelin; Scuola Elementare di lingua italiana "Gandhi"; Scuola A. Lindgren; Scuola Fabio Filzi.

La Presidente UNICEF Carmela Pace nella mensa della scuola di Laives (Bolzano)

20/09/2021

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama