Messaggio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano all'UNICEF Italia

2 minuti di lettura

18/11/2009

Desidero rivolgere il mio sentito apprezzamento a UNICEF Italia che proprio oggi presenta l’edizione speciale del rapporto sulla condizione dei fanciulli nel mondo per celebrare il ventesimo anniversario dell’entrata in vigore della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

La presentazione del rapporto deve rappresentare un ulteriore richiamo per un maggiore impegno collettivo a favore dei bambini, volto ad assicurare loro i più elementari diritti alla sopravvivenza, alla crescita, all’educazione, alla protezione e alla partecipazione.
 
Non è sufficiente che tali diritti siano sanciti formalmente nelle convenzioni internazionali e nelle legislazioni nazionali. Occorre far sì che essi trovino concreta attuazione e che i temi dell’infanzia e dell’adolescenza occupino un posto prominente nell’agenda internazionale e dei singoli paesi.
 
Le statistiche sulla mortalità infantile sono impietose. Non è pensabile che oltre dieci milioni di bambini muoiano ogni anno a causa della povertà e che il fenomeno sia destinato ad aumentare per via delle conseguenze della crisi economico-finanziaria mondiale che ha colpito duramente i paesi in via di sviluppo.
 
Lotta alla povertà e all’ignoranza, lotta contro ogni forma di violenza sono passaggi necessari per assicurare un futuro migliore alle nuove generazioni e per offrire rinnovata speranza ai paesi meno sviluppati.
 
Con questi sentimenti, formulo voti di successo alla vostra iniziativa”.
 
Giorgio Napolitano.
 

18/11/2009

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama