Migranti, incontro a Lampedusa tra l'UNICEF e il presidente del Senato Grasso

2 minuti di lettura

07/07/2016

8 luglio 2016 – Il Presidente del Senato Pietro Grasso ha incontrato ieri a Lampedusa una delegazione dell’UNICEF, guidata dal vicedirettore generale Justin Forsyth.  

Forsyth ha ribadito l’importanza di continuare ad assicurare assistenza a tutti i migranti e rifugiati che arrivano sul territorio italiano e a favorire attività di integrazione e ha ringraziato il Governo italiano per il lavoro svolto fino a oggi nell'accoglienza dei migranti e, in particolar modo, dei bambini.

Durante l’incontro Forsyth ha sottolineato l’importanza dell’istruzione come metodo di integrazione per i bambini e i giovani migranti che sbarcano nel nostro paese, l'urgenza di accelerare l'iter burocratico per i migranti che arrivano sul territorio italiano e di riprendere il disegno di legge 1658 sull'accoglienza dei minorenni stranieri non accompagnati. 

Il vicedirettore UNICEF e il presidente Grasso hanno convenuto sulla necessità di trovare misure alternative per l’accoglienza e l’integrazione dei bambini migranti, come l’affido presso famiglie italiane disposte ad accogliere i minori che giungono nel nostro paese dopo terribili viaggi.
 
All'incontro erano presenti, oltre al Presidente Grasso e Forsyth, il Prefetto di Agrigento Nicola Diomede, il Sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini, Lucio Melandri, Senior Emergency Manager UNICEF per la crisi di migranti e rifugiati in Europa, la Direttrice UNICEF per Est Europa e Comunità Stati Indipendenti Marie-Pierre Poirier,  la Coordinatrice  per l'Italia del piano d'azione One UNICEF Response Rose-Anne Papaveroil Direttore generale dell’UNICEF Italia Paolo Rozera e il portavoce dell’UNICEF Italia Andrea Iacomini.

Leggi la scheda informativa sui minori migranti e rifugiati in Europa e sull'azione dell'UNICEF (ultimo aggiornamento: 17 giugno 2016)
Documenti disponibili

Emergenza bambini migranti e rifugiati in Europa: l'azione dell'UNICEF (Aggiornamento al 17 giugno 2016)pdf / 1.76 Mb

Download

07/07/2016

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama