Per una Regione a misura di bambini e adolescenti

2 minuti di lettura

22/03/2010

Il Coordinamento PIDIDA invia un documento ai candidati alle amministrative chiedendo un impegno per i diritti dell'infanzia

In vista delle Elezioni regionali del 28 e 29 marzo 2010 che si terranno in alcune Regioni italiane, il Coordinamento PIDIDA “Per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza” con una “Dichiarazione d’impegno”, si rivolge ai candidati alla Presidenza delle Regioni affinché assumano un impegno specifico per promuove politiche a favore dei diritti dei bambini e degli adolescenti presenti sul rispettivo territorio regionale.

 

Il documento è composto da dieci punti programmatici:

 

1 - ascolto e partecipazione dei bambini e dei ragazzi nella elaborazione di politiche a essi rivolte

 

2 - adozione e attuazione di un quadro legislativo amico dei bambini e degli adolescenti

 

3 - adozione di una strategia per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

 

4 - ottimizzazione degli esistenti meccanismi di coordinamento per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

 

5 -  introduzione sul territorio regionale di una valutazione e un’analisi dell’impatto sull’infanzia e sull’adolescenza

 

6 - destinazione di un bilancio regionale all’infanzia e all’adolescenza

 

7 - stesura di un regolare Rapporto regionale sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza

 

8 - diffusione della conoscenza dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

 

9 - istituzione di un Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza

 

10 - una formazione permanente degli operatori che si occupano di bambini e adolescenti.

 

Il Coordinamento PIDIDA è un Tavolo interassociativo che riunisce a livello nazionale e regionale le principali realtà del Terzo Settore che a diverso titolo operano per la promozione e tutela dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza in Italia e nel mondo.

 

Stante il ruolo che hanno assunto le Regioni nel garantire i diritti ai bambini e agli adolescenti, il Coordinamento negli anni sta sempre più lavorando, anche a livello regionale, per stimolare l’assunzione di leggi e politiche che garantiscano tali diritti.

 

Per informazioni sul lavoro del Coordinamento PIDIDA e sull’iniziativa in oggetto, consultare il sito web www.infanziaediritti.it e contattare il Segretariato del Coordinamento PIDIDA, presso l’UNICEF-Italia: 06 47809212/328, pidida@unicef.it

 

Scarica il documento

Documenti disponibili

Documento Pididapdf / 94 kb

Download

22/03/2010

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama