Promozione dei diritti dell'infanzia in Italia

1 minuto di lettura

18/11/2009

Promuovere i diritti dell'infanzia in Italia è un impegno che deriva direttamente dalla Convenzione e dai suoi due Protocolli Opzionali, che l'Italia ha ratificato rispettivamente con legge n.176/91 e con legge n.46/2002.

La Convenzione sui diritti dell'infanzia introduce un cambiamento radicale di prospettiva perché impegna gli Stati parti ad adoperarsi non solo per proteggere l'infanzia e rispondere ai suoi bisogni fondamentali, ma anche per promuovere i diritti dei bambini e degli adolescenti in quanto soggetti di diritti al pari degli adulti.

Questo impegno deve tradursi in precise politiche e piani d'azione, affinché i diritti dell'infanzia siano non solo formalmente riconosciuti ma anche effettivamente esercitati dai bambini e dagli adolescenti.
 
Per questo scopo, il l'UNICEF Italia svolge una vasta attività di sensibilizzazione e di promozione dei diritti dell'infanzia su tutto il territorio nazionale, attraverso una serie di iniziative culturali ed informative nell'ottica della collaborazione e della partecipazione.
 

 

I soggetti coinvolti nell'impegno della tutela dei diritti dell'infanzia sono i seguenti: le istituzioni , le associazioni, gli esperti, gli operatori, i volontari, l'opinione pubblica e in modo particolare, gli stessi bambini ed adolescenti.

18/11/2009

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama