Rapporto annuale sugli aiuti UNICEF: record di forniture nel 2020

4 minuti di lettura

04/06/2021

Le operazioni globali di fornitura e approvvigionamento dell’UNICEF sono cresciute del 17% nel 2020, per raggiungere un record di 4,468 miliardi di dollari, il che rimarca il ruolo dell’organizzazione nel supportare i governi a rispondere alla pandemia da COVID-19.

La domanda globale di forniture mediche è aumentata all'inizio dello scorso anno, mentre i confini si chiudevano, venivano imposti divieti di esportazione e la capacità di trasporto internazionale si riduceva. Per far fronte a queste sfide, l'UNICEF ha messo a frutto decenni di esperienza nella fornitura e nella logistica, il suo rapporto con i fornitori e il suo lavoro con i governi e i partner. 

Le sfide sulla fornitura e la logistica del 2020 non sono state solo senza precedenti, ma estremamente complesse”, ha dichiarato Henrietta Fore, Direttore generale dell’UNICEF. “Insieme ai suoi partner, l'UNICEF ha fatto leva sui suoi punti di forza per continuare a reperire, procurare e consegnare aiuti salvavita, nonostante la portata della crisi”.

Nel suo Rapporto annuale sugli Aiuti, l’UNICEF afferma che nel 2020 ha distribuito oltre 200 milioni di mascherine, 195 milioni di guanti, 5,7 milioni di camici, 3,3 milioni di test diagnostici molecolari per il COVID-19 e 16.795 concentratori di ossigeno in 139 paesi a supporto della risposta alla pandemia.

Nonostante le sfide uniche poste dal COVID-19, il lavoro regolare dell’UNICEF di reperire e distribuire aiuti per i bambini non è stato interrotto. Secondo il rapporto, fra l’altro anche la distribuzione di oltre 2 miliardi di dosi di vaccini per assicurare il proseguimento dei programmi vitali di vaccinazione di routine.

 “L’ingegnosità e la perseveranza sono state fondamentali per rispondere alle diverse sfide che man mano emergevano”, ha dichiarato Etleva Kadilli, Direttore della Supply Division dell’UNICEF. “Dalla determinazione del mercato allo stoccaggio, dalle gare d'appalto al trasporto - mai prima d'ora abbiamo lavorato con tale velocità, agilità e portata in ogni aspetto della catena di approvvigionamento".

Una costante garanzia nel supporto a emergenze complesse

L’UNICEF ha anche continuato a garantire supporto a emergenze complesse, come quelle del Sahel Centrale, della Siria, del Venezuela e dello Yemen. Nel 2020, l’UNICEF ha fornito aiuti di emergenza, inclusi quelli per la risposta alla pandemia, per un valore di 682,5 milioni di dollari per bambini e comunità in 143 paesi e territori - quasi il doppio della cifra del 2019.

Il rapporto inoltre sottolinea il contributo dell’UNICEF alla COVAX Facility, il meccanismo globale che promuove un accesso equo ai vaccini contro il COVID-19. Finora, nel 2021, l’UNICEF ha coordinato la distribuzione dei vaccini contro il COVID-19 in 129 paesi e territori.

Sottolineando l'importanza della cooperazione con i partner nazionali e internazionali, compreso il settore privato, nel raggiungimento di questi risultati, il rapporto evidenzia alcune iniziative chiave come: 

  • Una storica dichiarazione congiunta con il World Economic Forum con cui 18 compagnie aeree e logistiche si sono impegnate a dare priorità al trasporto dei vaccini contro il COVID-19 acquistati attraverso la COVAX Facility;
  • Condurre una gara d'appalto congiunta per conto di 11 agenzie delle Nazioni Unite e 2 ONG internazionali per stabilire accordi a lungo termine per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale di qualità;
  • Convocare la prima consultazione in assoluto dell'industria logistica, per allineare le parti interessate su una strategia per la risposta al COVID-19;
  • Sviluppo di soluzioni di trasporto innovative per assicurare la consegna di vaccini per le vaccinazioni di routine in aree difficili da raggiungere.


Secondo il rapporto, lo sfruttamento strategico del potere d'acquisto dell'UNICEF ha permesso un risparmio di 176 milioni di dollari per i governi e i donatori nel 2020. 

Documenti disponibili

Rapporto annuale sugli aiuti 2020 (in inglese)pdf / 8.20 Mb

Download

04/06/2021

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800900083

Chiama