Un progetto da sostenere in Giordania (a.s. 2015-2016)

2 minuti di lettura

28/09/2015

A nessun bambino dovrebbe essere negato il diritto all'istruzione. Sarebbe come negare al quel bambino la possibilità di un futuro e al suo Paese l’opportunità di progredire. 
 
In tutto il mondo sono 121 milioni i bambini e gli adolescenti che non hanno mai iniziato la scuola o che sono stati costretti ad abbandonarla. Ad essere penalizzati sono soprattutto quelli che vivono in paesi martoriati da conflitti armati, che lavorano o che subiscono discriminazioni in base all'appartenenza etnica, al genere o alla disabilità. 

In Giordania, a pochi metri dal confine con la Siria, si trova la scuola “Rahmat” frequentata ogni giorno da alunni locali e bambini profughi dalla Siria (sono 630.000 attualmente i rifugiati siriani in Giordania).

La scuola ha bisogno di bagni, di nuove aule, di riparazioni e suppellettili e di un muro di cinta, che protegga i bambini e li faccia sentire più sereni. 

C’è chi costruisce muri per dividere. Noi ne vogliamo costruire uno per proteggere i bambini e consentire loro di poter tornare a scuola.
 

Come la tua scuola può sostenere il progetto

L'UNICEF propone alle scuole italiane di scegliere di aiutare i bambini giordani e siriani della scuola "Rahmat" di avere un luogo sicuro e accogliente in cui studiare. 

La tua scuola può scegliere due modi per farlo

1) promuovere iniziative di solidarietà e di sostegno nel corso dell’anno scolastico

Invia la tua adesione compilando il modulo online. Riceverai una scheda informativa, un DVD con storie di bambini in cui si racconta come l’istruzione abbia loro cambiato la vita e una proposta didattica volta a realizzare azioni di sensibilizzazione e di raccolta fondi

Il quaderno dell'UNICEF2) richiedere i Quaderni dell'UNICEF

Ogni giorno milioni di bambini nel mondo utilizzano questo quaderno per andare a scuola, distribuito dall'UNICEF per garantire che il diritto all'istruzione sia concretamente realizzato anche per le bambine e i bambini esclusi ed emarginati.          

Ogni quaderno viene ceduto a fronte di un'offerta minima di 3 euro. Per richiedere i quaderni UNICEF puoi:

a) rivolgerti al Comitato UNICEF della tua città (qui tutti i recapiti
b) effettuare la donazione con il bollettino postale precompilato che trovi all'interno del pieghevole "Tutti a scuola: sul confine una scuola che include"
c) effettuare la donazione con bollettino postale in bianco: conto corrente postale 745000 intestato a Comitato Italiano per l'UNICEF Onlus, Via Palestro 68 - 00185 Roma.

Invia la scansione del versamento per email a: scuola@unicef.it 

28/09/2015

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama