Tre modi per essere gentili online. Diffondi empatia, non odio!

6 minuti di lettura

03/02/2021

I discorsi di odio e i commenti meschini sembrano dominare Internet specie in questi giorni. Se scorri qualsiasi feed di Instagram o Twitter, la sezione dei commenti di YouTube o un forum online, vedrai a vedere persone che prendono in giro gli altri per il loro aspetto, l'etnia, il sesso, l'identità sessuale, le convinzioni personali. Tutto può diventare il bersaglio ingiusto di commenti ignobili online.

Ma non deve essere per forza così. Anche se i commenti di odio sono apparentemente ovunque su Internet, non appartengono a nessun luogo. Ecco una lista di alcuni modi per essere gentili online per trasformare Internet in un luogo più sicuro e amichevole per tutti.

1. Diffondi empatia, non l'odio, online

Un Internet più sicuro include più tweet, post e commenti edificanti e incoraggianti. Diffondere empatia online può essere fatto in molti modi, come postare un messaggio positivo, mettere un "mi piace" su un post  incoraggiante, o condividere un articolo stimolante.

Condividere una storia personale o una foto preferita può anche essere una potente forma di gentilezza digitale.

Anche lodare coloro che realizzano cose o imprese incredibili è fantastico! Sfortunatamente, non ci sono abbastanza messaggi e post come questi online, quindi forse è il momento che tutti noi usiamo i nostri account di social media per ispirare e incoraggiare chi ci circonda.

2. Non mettere like, favorire, retwittare, postare o commentare la negatività

È ovvio che debba essere così, ma deve essere incluso in questa lista. Prima di postare un commento o un like su un tweet, fai un passo indietro e considera seriamente se il messaggio in qualche modo potrebbe offendere o demoralizzare qualcuno. Se è così, non mettere mi piace e non commentare.

3. Dissentire rispettosamente

Per quanto tutti vorremmo che i social media e Internet fossero liberi da ogni negatività e commenti ignobili, la realtà è che, purtroppo, ci sono molte parole insensibili e troll online. Quindi, cosa possiamo fare?

Denunciarli. Segnalarli. Condannare. Ma farlo con rispetto.

Quando qualcuno fa un commento bigotto o prende in giro l'aspetto di un altro utente, può essere facile e allettante chiamarlo solo per nome o attaccare la sua intelligenza. Ma chiamarli per nome non cambierà i loro punti di vista o le loro opinioni. Invece, solo i fatti e la logica lo faranno.

Quando, per esempio, un giornalista ha dichiarato che non c'è niente di peggio che essere chiamato razzista, un utente di Twitter ha risposto con fatti che mostrano chiaramente che il razzismo stesso è ancora peggio.

Pubblicato una volta, memorizzato per sempre

Quello che si scrive su Internet o si posta sui social media può essere memorizzato per sempre e tornare a perseguitarti in futuro. Molti politici e star di YouTube hanno dovuto dire addio alle loro carriere dopo che commenti razzisti o misogini o semplicemente sbagliati di cinque anni fa sono tornati alla luce. Anche alcuni studenti universitari si sono visti revocare l'ammissione dopo che post online inaccettabili sono riemersi.

Ma la ragione principale per diffondere positività e gentilezza su Internet è perché è la cosa giusta da fare. È solo promuovendo la positività e l'essere premurosi ed empatici che Internet può essere un posto più sicuro e felice per tutti!

Fonte

Questo articolo è tratto dal blog Voice of Youth - https://www.voicesofyouth.org

03/02/2021

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama