Pakistan, l'UNICEF condanna l'attentato a una scuola coranica di Peshawar

1 minuto di lettura

26/10/2020

L'UNICEF condanna fermamente l'attacco a una scuola coranica (madrasa) avvenuto oggi a Peshawar, nel Nord-ovest del Pakistan.   Secondo quanto riferito da diverse fonti, almeno 7 persone hanno perso la vita e oltre 75, molte delle quali bambini e insegnanti, sono rimaste ferite*  

«L'istruzione è un diritto fondamentale di ogni ragazza e ragazzo, ovunque. Le scuole non devono mai essere prese di mira, ma devono sempre rimanere luoghi in cui studiare in sicurezza, per la crescita e lo sviluppo sano di bambini, adolescenti e giovani» commenta Aida Girma, Rappresentante dell'UNICEF in Pakistan.    Secondo numerose fonti, l'esplosione sarebbe avvenuta mentre gli studenti stavano frequentando una lezione mattutina alla Jamia Zubairia Madrasa, una scuola annessa alla moschea Speen Jamaat nel quartiere di Dir Colony

L'attentato avviene a due anni di distanza da quello contro una scuola nella città di Chitral nell'ottobre 2018, e da una serie di attacchi contro una dozzina di scuole - nella maggior parte dei casi istituti femminili - nel distretto di Diamer (nella regione autonoma del Gilgit-Baltistan) nell'agosto 2018.

* Il bilancio più aggiornato parla di 8 morti e 136 feriti

26/10/2020

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama