UNICEF e Fondazione LEGO. insieme per il diritto al gioco

2 minuti di lettura

09/06/2019

L’apprendimento è un processo incessante e continuo e i primi anni di vita di un neonato sono molto importanti per imparare e crescere.

In particolare, nei suoi primi 1.000 giorni, il cervello del bambino si sviluppa a un ritmo frenetico, che non verrà mai più raggiunto nel corso dell'intera vita: ogni singolo secondo, vengono prodotte più di un milione di connessioni neurali.

Le esperienze e la qualità delle relazioni che riguardano i neonati, saranno determinanti per il loro sviluppo psico-fisico e per il corretto sviluppo del loro cervello.

L’UNICEF, insieme alla Fondazione LEGO, mira a costruire un futuro in cui l’apprendimento attraverso il gioco consenta a tutti i bambini di diventare creativi e soddisfare il loro potenziale di apprendimento. 

L’interazione e il gioco tra genitori e figli contribuisce a creare un forte legame fin dai primi giorni di vita, un legame unico e indissolubile alimentato da interazioni costanti e positive che possono portare a un importante cambiamento di vita per entrambi. 

Il gioco oltre a influenzare lo sviluppo fisco, socio-emotivo e cognitivo è un diritto inalienabile del bambino riconosciuto dall'articolo 31 della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Nel trentesimo anniversario della ratifica della Convenzione, ribadiamo l’importanza del gioco continuando a sostenere questo diritto come fondamentale per la saluta e la crescita dei bambini di tutto il mondo.

09/06/2019

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama