L'UNICEF con ANCI e ASI nella cordata solidale "Insieme per fermare il COVID"

2 minuti di lettura

30/03/2020

31 marzo 2020 - Prosegue con successo e ampi riscontri la campagna di raccolta fondi “Insieme per fermare il COVID”, avviata il 16 marzo da ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e ASI (Automotoclub Storico Italiano), concordandone la destinazione con la Cabina di regia “Benessere Italia” della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
 
Grazie all'importanza e alla portata del progetto, che viene promosso attraverso il sito www.fermiamoilcovid.it, anche l’UNICEF Italia si è unito alla “cordata solidale”.

«Sono molto lieto che la nostra organizzazione si sia unita ad ANCI e ASI nella campagna di raccolta fondi Insieme per fermare il COVID-19. Per far fronte a questa drammatica emergenza è fondamentale lavorare con impegno, trasparenza e in sinergia, come una vera e propria squadra» ha dichiarato il Presidente dell'UNICEF Italia Francesco Samengo.
 
«Stiamo vivendo un dramma epocale e condividiamo lo stesso dolore, incertezza e smarrimento di tante famiglie. Ma l’esperienza, la storia e la missione dell’UNICEF ci ricordano che non possiamo fermarci o arrenderci, come non abbiamo mai fatto in tante crisi umanitarie internazionali fin dalla nascita della nostra organizzazione.»

Il tavolo di lavoro in seno alla Cabina di regia “Benessere Italia” - in collegamento diretto con il Comitato Operativo della Protezione Civile – ha destinato 500.000 euro dei fondi raccolti finora all’acquisto di materiale sanitario di prima necessità come tamponi, respiratori e mascherine.
 
Altri fondi saranno presto destinati sia ad interventi locali con carattere d’urgenza sia ad attività centralizzate.

30/03/2020

News ed Aggiornamenti

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama