15 minori feriti negli scontri in Venezuela, Fore (UNICEF): le parti si impegnino a tutelare i bambini

1 minuto di lettura

01/05/2019

2 maggio 2019«Secondo le prime notizie ricevute dall'UNICEF, almeno 15 bambini tra i 14 e i 17 anni sono rimasti feriti durante le proteste di piazza in Venezuela di due giorni fa.

Gli scontri violenti in corso nel paese latinoamericano stanno esponendo bambini e ragazzi a gravi pericoli. Esorto tutti coloro che sono coinvolti ad adottare misure immediate per proteggere i bambini da qualsiasi tipo di violenza.

L'azione umanitaria dell'UNICEF in Venezuela mira a soddisfare i bisogni primari dei bambini e delle famiglie.

L'UNICEF e i suoi partner forniscono vaccini, trattamenti anti-malarici, kit ostetrici e integratori vitaminici e minerali.

Per aiutare i bambini a far fronte allo stress della violenza, l'UNICEF ha allestito "Spazi a misura di bambino" (ambienti protetti in cui giocare, studiare e socializzare) a Caracas, Bolivar, Táchira, Zulia e in altre località del paese.

Inoltre, l'UNICEF fornisce acqua potabile sicura, forniture igieniche e kit didattici e ricreativi per gli studenti.

L'UNICEF fa eco all'appello del Segretario Generale delle Nazioni Unite affinché tutte le parti coinvolte esercitino la massima cautela. I bambini e i giovani del Venezuela devono poter godere dei loro diritti alla salute, all'istruzione, alla protezione e alla partecipazione in un modo sicuro e in ogni momento.»

(Dichiarazione del Direttore dell'UNICEF Henrietta Fore)

01/05/2019

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800900083

Chiama