Imperia

Imperia: al via il progetto educativo "prevenGO" targato UNICEF

2 minuti di lettura

10/12/2013

"La differenza tra cadere e volare", recita lo slogan di "PrevenGO", il nuovo progetto educativo di informazione e prevenzione per la tutela dei diritti dei minori promosso dal Comitato Provinciale per l'UNICEF Imperia, con il patrocinio del Comitato Regionale per l'UNICEF Liguria e rivolto sia agli studenti sia alle famiglie.

Sta già ottenendo ampi consensi il primo ciclo di incontri  avviato sul territorio intemelio, nelle aule scolastiche di Airole, Roverino, Bevera, Latte, Nervia e Ventimiglia Alta, dove a parlare agli studenti della Convenzione ONU sui diritti dell' Infanzia e l'Adolescenza, è la scrittrice e referente UNICEF Paola Ravani  che aiuta  i più piccoli nella conoscenza dei diritti dei ragazzi, a difenderli da eventuali violazioni, ad esigerne l'applicazione e la loro tutela, anche attraverso l'attività svolta dal Garante per l' Infanzia e l' Adolescenza Vincenzo Spadafora,  illustrata nel libro "speciale" di Geronimo Stilton. 

Incontri realizzati grazie alla collaborazione con la Dirigente scolastica Antonella Costanza dell' Istituto Comprensivo 2 Cavour di Ventimiglia, l'insegnante coordinatrice Barbara Finesi e le insegnanti dei plessi.

Il nuovo progetto educativo "PrevenGO" prevede attività, incontri, manifestazioni (organizzate con la collaborazione e partecipazione attiva di scuole, associazioni, enti, istituzioni) dedicate ad informare giovani ed adulti sui temi e le problematiche attuali che maggiormente coinvolgono i ragazzi, per prevenire eventuali situazioni a loro danno; tutte quelle in cui i ragazzi  potrebbero ritrovarsi ad essere vittime, dal bullismo all'abuso di alcol e droga ai pericoli della rete Internet e nuove tecnologie,  dal rispetto per l'ambiente  e la  salute  al rispetto delle differenze di genere.

Con azioni dedicate innanzi tutto alla scoperta dei diritti dei ragazzi e le emozioni degli adolescenti di fronte a varie ed attuali  problematiche, partendo dalla scuola dell' infanzia sino alle superiori, in modo che anche i più giovani siano consapevoli dei loro diritti; crescendo ne acquisiscano piena coscienza e siano in grado di rispettarli in età scolare e poi nel corso della vita, nei confronti del  prossimo e di se stessi; sappiano riconoscerne eventuali violazioni maturando la capacità di affrontarle con equilibrio e di farli rispettare con fermezza, nella convivenza civile e  legalità.

La Presidente del comitato provinciale per l'UNICEF Colomba Tirari dichiara: «I ragazzi conosceranno da vicino i loro diritti». Il bellissimo logo del progetto "PrevenGO" è stato realizzato da Claudia Roggero dello studio CR&A Officina di Bordighera che da anni collabora a progetti UNICEF.

10/12/2013

News locali correlate

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama