Sassari

Migranti bambini e soli: una rete integrata di solidarietà e protezione, a tutela del “superiore interesse del minore”.

2 minuti di lettura

17/02/2021

Il Progetto, realizzato dai Comitati di Sassari e di Cagliari, (finanziato dalla Fondazione di Sardegna, anno 2017), ha avuto valenza regionale e si è svolto nel rispetto delle linee guida proposte in sede di programmazione, privilegiando due azioni fondamentali: la formazione delle figure di riferimento dei MSNA e l’attività nel territorio, nelle scuole e nelle strutture di accoglienza del territorio. 

I Volontari che hanno lavorato al Progetto, hanno partecipato a convegni, cicli di formazione e alle attività promosse dalla Rete Liantza della Regione Sardegna, nata con l’impegno di realizzare la Prima Rete di Operatori del settore immigrazione in Sardegna. Una fitta rete di Partner, appartenenti alle istituzioni e al privato sociale, ha contribuito alla esecuzione di due Corsi universitari di educazione allo sviluppo (Cagliari e Sassari) frequentati da studenti, insegnanti, avvocati, assistenti sociali, mediatori culturali e personale delle strutture di accoglienza. L’Università e l’Unicef hanno offerto, attraverso lezioni frontali, laboratori, casi-studio, testimonianze di immigrati, discussioni, un’opportunità di confronto su tematiche di grande attualità, con l’obiettivo di disseminare la cultura dell’eguaglianza e delle pari dignità per tutti, compresi i più indifesi, e di favorire quei percorsi virtuosi, nei quali il minorenne sia non destinatario di interventi, ma protagonista. 

Ai Corsi, si sono affiancati cicli periodici di educazione culturale e laboratori nelle scuole delle due province, al fine di far conoscere agli studenti di ogni ordine e grado le modalità di accoglienza e i processi di inclusione dei MSNA in attività scolastiche, sportive o ludiche. Si sono, inoltre, attivati canali privilegiati per l’inserimento dei ragazzi immigrati nelle scuole.

Le attività collaterali: mostre ed eventi (Giornata del Rifugiato) hanno visto protagonisti i MSNA, seguiti dai Volontari del Servizio civile nazionale, attivi presso i Comitati di Cagliari e Sassari.
Si intende evidenziare un significativo risultato ottenuto a Sassari, grazie alla Procura minorenni e alla Clinica pediatrica, che hanno attivato azioni di protezione dei bambini nati da donne immigrate.

17/02/2021

News locali correlate

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama