[/chisiamo/documenti/dettaglio.htm]

chi siamo

Associazioni e reti

L'UNICEF Italia mantiene un dialogo costante con il mondo delle istituzioni e delle associazioni impegnate per la promozione dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, ritenendo fondamentale la creazione di reti in ambito istituzionale e nella società civile, con attori impegnati per gli stessi fondamentali obiettivi.
 
L’UNICEF guida il segretariato del Coordinamento PIDIDA – rete di associazioni per la promozione dei diritti dell’infanzia e adolescenza in Italia – e fa parte del “Gruppo CRC“ (Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza), della rete “Batti il 5”, 

 

Nel 2018, UNICEF Italia ha continuato a svolgere un ruolo attivo apportando il suo contributo in vari contesti e tavoli inter-associativi:
  • Osservatorio Nazionale Infanzia e Adolescenza, facendo parte dei gruppi di lavoro tematici che monitorano l’attuale Piano Nazionale Infanzia e Adolescenza.
  • Consulta Nazionale delle Associazioni e delle Organizzazioni dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, anche tramite la partecipazione ai suoi gruppi di lavoro tematici come quello sulla "Inclusione e partecipazione delle nuove generazioni di origine immigrata. Focus sulla condizione femminile" e quello sulla “Definizione e implementazione dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali dei bambini e degli adolescenti”, in sinergia con la rete “Batti il 5”. 
  • Comitato Interministeriale per i Diritti Umani (CIDU), presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, contribuendo alla revisione del Piano Nazionale di Azione su Impresa e Diritti Umani; alla consultazione indetta dal Comitato ONU sui Diritti dell’infanzia per l’aggiornamento del proprio Commento Generale n.10 (dedicato al tema della giustizia minorile).
Nel 2018 abbiamo fatto parte della delegazione di Associazioni appartenenti alla rete del “Gruppo di Lavoro sulla CRC (Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza)” che ha partecipato al Pre-Sessional Working Group del Comitato ONU sui Diritti dell’infanzia in previsione della discussione del Rapporto governativo italiano sulla Convenzione sui diritti dell’infanzia a gennaio 2019. Nel corso dell’anno abbiamo costantemente seguito l’iter di attuazione della Riforma del Terzo Settore attraverso la partecipazione al Forum Nazionale del Terzo Settore.

Nel 2018 abbiamo anche continuato a lavorare sulla partecipazione delle bambine/i e delle ragazze/i, nella tutela dei loro diritti, attraverso il progetto “Child Participation Assessment Tool” in collaborazione con il Consiglio d’Europa e il Comitato Interministeriale per i Diritti Umani (CIDU). Il progetto è stato attuato dal coordinamento PIDIDA. Il progetto iniziato nel 2017 è proseguito, nel corso del 2018, grazie anche al contributo pubblico dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza



 
 
Scarica

"Codice del diritto del minore alla salute e ai servizi sanitari essenziali"

scarica pdf (249 kb)