[/paesi/emergenze/documenti/dettaglio.htm]
AREA

emergenze

Appello dell'UNICEF per la liberazione dei minorenni palestinesi detenuti

Una donna appena liberata dalle carceri israeliane riabbraccia i suoi figli - ©Guardian/2011
Una donna appena liberata dalle carceri israeliane riabbraccia i suoi figli - ©Guardian/2011

L'UNICEF ha lanciato un appello al governo israeliano per liberare tutti i minorenni palestinesi attualmente detenuti nelle prigioni militari israeliane, dopo l'annuncio che i prigionieri palestinesi verranno rilasciati come parte di un accordo con scambio di prigionieri.

Dal 1° ottobre 2011, 164 palestinesi minori di 18 anni sono stati arrestati dalle autorità israeliane, la maggior parte con l'accusa di lancio di pietre.

Non è chiaro se l'elenco dei 1.027 prigionieri palestinesi che stanno per essere rilasciati in due fasi includa o meno i minorenni.

«L'UNICEF chiede al governo israeliano di liberare i detenuti palestinesi minorenni in modo che possano essere riuniti alle loro famiglie», ha dichiarato Jean Gough, Rappresentante speciale dell'UNICEF nel Territorio Palestinese Occupato.

«Come affermato nella Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell'adolescenza, la detenzione dei bambini dovrebbe essere utilizzata solo quale misura estrema e per il più breve periodo di tempo possibile».