20 Novembre 2012 - Cittadinanza onoraria ai minorenni di origine straniera!

5 minuti di lettura

14/11/2012

L’UNICEF Italia si unisce al coro di voci che si è alzato per sollecitare una riforma della legge n. 91/1992 "Legge sulla Cittadinanza", e auspica che tale riforma sia orientata ai principi di superiore interesse del minorenne e di non discriminazione alla base della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza
 
Attualmente secondo la legge n.91/1992, che disciplina la materia, il minorenne che nasce in Italia da genitori residenti e non cittadini diviene titolare di permesso di soggiorno temporaneo che deve essere rinnovato dai familiari fino alla maggiore età, in contrasto con la legislatura italiana che ha recepito la Convenzione sui Diritti dell'Infanzia con la legge n. 176 del 27 maggio 1991.
 
Nell'ambito del Programma Città Amiche dei Bambini e degli Adolescenti e della Campagna Io come Tu, l'UNICEF Italia ha invitato i Comuni d'Italia a conferire la Cittadinanza Onoraria a tutti i bambini di origine straniera nati in Italia che vivono sul proprio territorio, un gesto ufficialmente apprezzato dal Presidente della Repubblica
 
Il conferimento della Cittadinanza onoraria ai bambini nati in Italia da genitori stranieri è un atto simbolico, che può essere abbinato ad azioni molto concrete, come la diffusione delle informazioni relative all’iter di acquisizione della cittadinanza ai minorenni stranieri e alle loro famiglie residenti nel comune.
L'adesione ottenuta è stata straordinaria: ad oggi, sono 61 i comuni che, grazie all'invito rivolto dai Comitati locali dell'UNICEF hanno già conferito in questi giorni, o lo faranno proprio il 20 novembre, la cittadinanza onoraria ai minorenni di origine straniera che vivono nei loro territori. Altri 106 comuni hanno assicurato nelle prossime settimane che emaneranno delibere sulla cittadinanza onoraria.


Alcune buone notizie

Qui di seguito, alcuni esempi di Comuni, che grazie all'impegno dei Comitati Provinciali per l'UNICEF stanno per conferire la Cittadinanza Onoraria in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti dell'Infanzia, il 20 novembre.

Comuni della Provincia di Milano che hanno deliberato e conferiranno la Cittadinanza Onoraria: 
- Cernusco sul Naviglio (240 bambini); Ossona (25 bambini); Pregnana Milanese (44 bambini); Settimo Milanese (146 bambini).

Comune di Rieti:
- Il Sindaco di Rieti conferirà la Cittadinanza Onoraria ai bambini stranieri il 20 novembre. Nelle motivazioni si legge: “Il Comune di Rieti modifica il Regolamento sulla concessione della cittadinanza onoraria e benemerita con l'introduzione di una disposizione speciale che consiste nell'attribuzione della Cittadinanza Onoraria “IUS SOLI” a tutti i nati in Italia che vivono a Rieti e non hanno la cittadinanza italiana. Tale onorificenza, seppure ha un valore meramente simbolico va nella direzione di sostenere una futura modifica legislativa che preveda il riconoscimento della cittadinanza italiana a tutti i bambini nati in Italia.”

Comune di Cascina (PI):
- “Nell'aderire al Programma UNICEF “Città dei bambini e degli Adolescenti”, il Comune di Cascina si impegna a “concedere la Cittadinanza Onoraria ai bambini stranieri di 2° generazione e proseguire  con l'attività di avviso alle famiglie straniere con figli nati in Italia che compiano 18 anni al fine della concessione della cittadinanza italiana”

Comune di Crotone:
- “Il prossimo 20 novembre saranno consegnati i primi attestati di cittadinanza onoraria simbolica a bambini nati a Crotone da genitori stranieri. Lo farà il Sindaco a nome di tutta la comunità, in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti dell'Infanzia che il Comune celebrerà in collaborazione con Unicef Crotone. Il tema della giornata mondiale di quest'anno è dedicato proprio ai temi dell'integrazione. Quale migliore occasione per consegnare la cittadinanza simbolica, prevista dal Regolamento adottato dal Consiglio Comunale “Io sono Crotonese – Io sono Italiano”.”

Comune di Pozzolo Formigato (AL):
- “L'Amministrazione comunale è lieta e orgogliosa della proposta dell'Unicef di adesione al Programma “Città Amiche dei Bambini”. Abbiamo in programma di concedere la cittadinanza onoraria italiana ai bambini di orgine straniera  nati in Italia e residenti a Pozzolo Formigato. L'Amministrazione comunale si impegna inoltre a diffondere la Convenzione sui diritti dell'infanzia, a promuovere la campagna “Io come Tu” e ad aderire alla campagna “Vogliamo Zero”.”

Comuni della Provincia di Napoli che ad oggi hanno deliberato e conferiranno la Cittadinanza Onoraria:
- Numerosi comuni hanno aderito al programma Città Amiche dei Bambini e degli Adolescenti, facendo propria la proposta del conferimento della cittadinanza onoraria, fra i quali: Cimitile, Liveri, Marigliano, Marzano di Nola, Saviano, San Gennaro Vesuviano, San Paolo Belsito, Tufino, Camposano. La Città di Napoli ha già deliberato per la Cittadinanza onoraria e sta organizzando la cerimonia di conferimento insieme al Comitato di Napoli.

Catanzaro e comuni della Provincia:
- Si conferirà la Cittadinanza Onoraria grazie all'impegno dei Sindaci di Catanzaro, Amaroni, Taverna e Montepeano che hanno già deliberato per il riconoscimento della cittadinanza onoraria ai bambini stranieri.

Comuni della Provincia di Cagliari:
- Conferimento della Cittadinanza Onoraria nei Comuni di Guspini, Orroli e Sadali per gli eventi del 20 novembre. 

Santarcangelo di Romagna:
- l'8 dicembre verrà conferita la Cittadinanza Onoraria a 402 bambini stranieri nati in Italia. Santarcangelo di Romagna aderisce da tempo al Programma Città Amiche dei Bambini e degli Adolescenti.

Bologna e Comuni della Provincia che ad oggi hanno deliberato e conferiranno la Cittadinanza Onoraria:
- Bologna, Casalecchio di Reno, Castenaso, Castel Maggiroe, Montevoglio, San Pietro in Casale, Porretta Terme, Pianoro, Anzola Emilia, Barcella, Mamalbergo, Medicina, Dozza, Castel San Pietro Terme.
 

14/11/2012

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama