L’UNICEF Italia, insieme a diversi partner, promuove una serie di attività e iniziative per la Giornata Mondiale dell'Infanzia

9 minuti di lettura

19/11/2021

In occasione della Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, l’UNICEF ricorda che, nel mondo, oltre 149 milioni di bambini sotto i 5 anni soffrono di malnutrizione cronica e oltre  45 milioni di malnutrizione acuta, senza contare gli effetti della pandemia da COVID-19; 160 milioni di bambini e adolescenti sono coinvolti nel lavoro minorile; circa 1 miliardo di bambini - quasi la metà dei 2,2 miliardi di bambini del mondo - vive in uno dei 33 paesi classificati come "a rischio estremamente elevato" per gli impatti della crisi climatica; quasi 46.000 adolescenti muoiono a causa di suicidio ogni anno – più di uno ogni 11 minuti – una fra le prime cinque cause di morte per la loro fascia d'età;.

“Il mondo ha compiuto notevoli progressi nella sopravvivenza dei bambini negli ultimi tre decenni, e milioni di bambini hanno maggiori possibilità di sopravvivenza rispetto al 1990 - 1 bambino su 27 è morto prima di raggiungere i cinque anni nel 2019, rispetto a 1 su 11 nel 1990”, ha dichiarato Carmela Pace, Presidente dell’UNICEF Italia. “Tuttavia, il lavoro da fare è ancora tantissimo. A 32 anni dall’approvazione da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, e a 30 anni dalla sua ratifica da parte dell’Italia, i diritti dei bambini non sono ancora rispettati e tutelati in tutto il mondo. La pandemia da COVID-19 ci ha insegnato che esiste un unico modo per superare le emergenze globali: uniti. E, uniti, dobbiamo lavorare per un presente e un futuro migliore per le nuove generazioni”.

Ulteriori dati sull’infanzia nel mondo

Secondo le ultime stime disponibili, più di 1 adolescente su 7 tra i 10 e i 19 anni convive con un disturbo mentale diagnosticato; 650 milioni di donne e ragazze sono state date in sposa da bambine e circa la metà di questi matrimoni sono avvenuti in Bangladesh, Brasile, Etiopia, India e Nigeria;

Il numero di bambini e adolescenti con disabilità a livello globale è stimato in quasi 240 milioni – ovvero 1 bambino e adolescente su 10. I bambini con disabilità sono svantaggiati rispetto ai bambini senza disabilità per la maggior parte delle misurazioni del benessere dei bambini.

Eventi ed iniziative in Italia

La Presidente dell’UNICEF Italia Carmela Pace è intervenuta il 19 novembre, a Roma, a “Infanzia e adolescenza: diritto al futuro”, evento istituzionale di celebrazione della Giornata organizzato dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia/Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Commissione Parlamentare per l’Infanzia e l’Adolescenza, in collaborazione con l’Istituto degli Innocenti, il Centro nazionale di documentazione e analisi per l’infanzia e l’adolescenza e l’UNICEF. L’UNICEF Italia ha curato anche un laboratorio sul diritto all’ascolto e alla partecipazione con studenti di scuola secondaria.

I volontari dei comitati locali dell’UNICEF saranno coinvolti in numerose iniziative tutta la settimana, con incontri nelle scuole, convegni, mostre, letture animate, proiezioni di film, attività ludiche e sportive, concerti in diverse città.   

Il 18 novembre, a Prato si è tenuta alla Presenza della Presidente Pace, la cerimonia di apertura della Mostra fotografica “Bambini del mondo” di Thomas Billhardt - uno dei più importanti fotoreporter contemporanei; l’evento è organizzato in collaborazione tra UNICEF e SI-PO, l’istituto culturale tedesco Prato; insieme alla mostra, che sarà visitabile fino al 2 dicembre, sarà lanciato uno speciale calendario con 14 fotografie di bambini di tutto il mondo, scattate dal maestro Billhardt. Il 20 novembre verrà organizzato al Teatro Politeama Pratese un Concerto di beneficenza per celebrare i 75 anni dell’UNICEF.

Mentre il prossimo 23 novembre si terrà l’inaugurazione della Mostra fotografica presso la sala Biblioteca della Borsa di Bologna dal titolo "I sogni dei bambini", che raccoglie disegni, poesie e pensieri dei bambini durante il lockdown.

    UNICEF con RAI RAGAZZI

    Nell’ambito della programmazione dedicata da RAI Ragazzi su Rai Gulp e Rai Yoyo e su RaiPlay, l’UNICEF ha collaborato realizzando uno spot sui diritti dell’infanzia diretto da Nicola Campiotti.

    Il 20 novembre, nell’ambito della programmazione di Rai Gulp, L’UNICEF ha patrocinato e promosso due dei tre film che verranno trasmessi in esclusiva e prima visione, dedicati diritti dei bambini:

    • alle 19.55 sarà proposto “Mila”, film d’animazione di Cinzia Angelini, sul tema dei bambini durante la guerra. Da sempre l’orrore e il dolore delle guerre, ricorda l’UNICEF, ricadono sui più vulnerabili, soprattutto i bambini. Molti di loro non conoscono la pace perché sono nati e cresciuti in un paese in guerra. Ogni bambino ha diritto alla pace, unica chiave d’ingresso alla libertà per crescere sereno in un mondo più giusto.
    • Alle 20.40 spazio alla prima visione del film “Il diritto alla felicità” di Claudio Rossi Massimi, con Remo Girone, Corrado Fortuna, Federico Perrotta, Pino Calabrese, Annamaria Fittipaldi, Lapo Braschi, Biagio Iacovelli, Valentina Olla e il piccolo Didie Lorenz Tchumbu. Il film – dedicato all’UNICEF- racconta una storia di amicizia, integrazione e soprattutto amore per gli uomini e la loro storia.

    Torna l'iniziativa Go Blue

    Anche quest’anno verrà promossa l’iniziativa “Go Blue”, in cui verranno illuminati di blu monumenti o edifici rappresentativi per ribadire il ruolo delle amministrazioni comunali a sostegno dei diritti dei bambini. Fra i vari monumenti, verranno illuminati: a Torino la Cupola della Cappella della Sindone, i Palazzi della Giunta Regionale, del Consiglio Regionale, di palazzo Civico e della Caserma dei Vigili del Fuoco; la Lanterna di Genova; la Fontana dei due Fiumi del Graziosi a Modena; la Porta San Giacomo sulle mura venete della Città Alta di Bergamo; il Loggiato dell’Istituto degli Innocenti in piazza Santissima Annunziata e le porte storiche a Firenze; la Torre Zucchetti a Lodi.

    Il mondo dello sport

    Il 18 novembre, l’ACF Fiorentina, in collaborazione con l’UNICEF, ha lanciato il framework di Child Safeguarding per la tutela del benessere dei calciatori e delle calciatrici minorenni, che mira a rendere le bambine, i bambini e gli adolescenti protagonisti nello sport, a dar voce ai loro diritti e a renderli partecipi dei processi decisionali che li riguardano. Il Framework rappresenta un richiamo al senso di responsabilità personale e un riferimento per tutti coloro che, nel mondo dello sport, si trovano a relazionarsi con i bambini, promuovendo pratiche virtuose e fornendo indicazioni utili alla segnalazione di eventuali violazioni.

    Per saperne di più

    Scopri la pagina Giornata Mondiale dell'Infanzia

    Quest'anno l'UNICEF compie 75 anni: nato l’11 dicembre 1946 per aiutare i bambini europei al termine della Seconda guerra mondiale, oggi il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia opera a 360° per la sopravvivenza, la protezione e lo sviluppo dei bambini e degli adolescenti di tutto il mondo, nei paesi in via di sviluppo e in quelli industrializzati. Scopri di più.

    19/11/2021

    News ed Aggiornamenti

    Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

    Chiama