Lettera d'amore a qualcuno che non abbiamo mai incontrato. A chi ha reso possibili le vaccinazioni

6 minuti di lettura

27/04/2022

Proteggere le prossime generazioni attraverso i vaccini è una di quelle missioni condivise da interi continenti per diversi secoli.

Ne è valsa la pena. I vaccini hanno salvato più vite di qualsiasi altra invenzione nella storia dell’umanità. È un successo misurabile, reso possibile attraverso il lavoro di molte persone. 

Queste persone meritano la nostra gratitudine. Per questo motivo, nella Settimana Mondiale delle Vaccinazioni, abbiamo voluto scrivere a tutti loro per dire un grande GRAZIE.


Un grazie di cuore. Con la voce del nostro Goodwill Ambassador Liam Neeson

Grazie a chi si è impegnato a superare ogni ostacolo

Ci sono così tante persone che hanno fatto di tutto per proteggere i bambini con i vaccini.

Di certo, tutti gli scienziati che hanno inventato i vaccini salvavita nel corso degli anni. Poi i volontari che si sono resi disponibili nelle sperimentazioni, e tutto il personale che imballa le fiale nelle fabbriche.

Pensate poi agli equipaggi, i piloti, gli autisti e tutti gli operatori sanitari che sfidano fiumi in piena durante la stagione dei monsoni, o che camminano per chilometri nella neve portando i vaccini alle comunità che ne hanno bisogno.

I loro sforzi sono stati cruciali. Questi eroi sconosciuti hanno risposto instancabilmente durante la pandemia di COVID-19: come Birma.

Ai sistemi sanitari che hanno resistito

Un tributo va anche a tutti i governi che hanno preso sul serio il sistema sanitario nazionale.

Non è mai stato evidente come adesso. L’unico modo per uscire fuori da un’epidemia, o da una pandemia, è un’assistenza sanitaria equa e più forte per tutti. La sanità pubblica è fondamentale per salvare vite umane.

Leggi la storia sulle vaccinazioni di routine in Bangladesh

Un momento cruciale

Negli ultimi due decenni sono stati immunizzati più di 1,1 miliardi di bambini. Ogni anno, i vaccini salvano la vita di oltre tre milioni di minori: l'UNICEF, grazie al lavoro instancabile di medici, infermieri e operatori sanitari, raggiunge oltre il 45% della popolazione mondiale sotto i cinque anni con le vaccinazioni.

Ma durante la pandemia da COVID-19, per la prima volta in 30 anni, le vaccinazioni di routine sono state rimandate. Mentre investiamo per riprenderci da questa fase pandemica, abbiamo l’opportunità unica per la nostra generazione di tornare non solo al punto in cui eravamo rimasti, ma anche di costruire sistemi sanitari migliori per raggiungere ogni bambino, con i vaccini.

Dobbiamo ancora ringraziare qualcuno di importante

Sei tu.

È proprio così.

Se sei mai stato vaccinato fai parte della catena umana che ci tiene tutti al sicuro. Sei la prova vivente di ciò che l'umanità può fare. Grazie.

Grazie da parte di UNICEF e da ogni bambino che oggi è al sicuro, con i vaccini.

Lunga vita a tutti, #LongLifeForAll

Per saperne di più: leggi l'ultimo comunicato sulla Settimana Mondiale Vaccinazioni 2022 o visita la pagina Vaccinazioni della nostra sezione Programmi.

27/04/2022

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama