Alessandra Mastronardi in visita ai "Blue Dot": spazi UNICEF che accolgono chi fugge dalla guerra

2 minuti di lettura

31/05/2022

L'attrice e Ambasciatrice UNICEF Alessandra Mastronardi, in visita ai Blue Dot al valico di frontiera di Fernetti (Trieste) racconta il lavoro dell'UNICEF per la protezione di minorenni, donne, famiglie e altre persone con esigenze specifiche nei luoghi di confine.

L'attrice, accompagnata dal Portavoce dell'UNICEF Italia, Andrea Iacomini, si è recata in missione a Trieste dal 6 all'8 maggio, in occasione de LINK FESTIVAL del Giornalismo: filo conduttore della sua presenza  l' emergenza in Ucraina e il dramma che stanno vivendo milioni di bambini e donne sfollati.

L'azione dell'UNICEF

Come parte dell’impegno congiunto per garantire ulteriore protezione al numero crescente di bambini e altri soggetti con bisogni specifici che arrivano dall'Ucraina, UNHCR e UNICEF stanno predisponendo centri specializzati per il sostegno di bambini e famiglie lungo le rotte di migrazione maggiormente percorse in Europa.

Stiamo assicurando un’assistenza multisettoriale attraverso 24 Blue Dots, di cui 2 aperti in Italia, dotati di Spazi a misura di bambino. Per la tutela di bambine e bambini in movimento, e in particolare dei minori non accompagnati in fuga dall’Ucraina, l’UNICEF ha rilasciato una serie di linee guida specifiche, dirette a informare ed indirizzare autorità locali, operatori umanitari, le associazioni partner e le stesse famiglie su come prevenire i rischi della tratta e altre forme di sfruttamento e abuso sui bambini in fuga dalla guerra.

31/05/2022

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800 90 00 83

Chiama