Sambetana ama la scuola

2 minuti di lettura

06/04/2011

Al villaggio di Ankylimanitsy (Madagascar) i bambini sono felici per la  nuova scuola in costruzione,  sarà pronta tra tre settimane e avrà posto per tutti gli studenti.

Sarà una “Scuola amica dei bambini”, come tutte le scuole costruite dall’UNICEF, avrà latrine, acqua e spazi per giocare.

Madame Mamenorova, che fino a qualche mese fa gestiva da sola 166 studenti, ci dice che i suoi bambini amano andare a scuola e ascoltano attenti ogni sua lezione, anche se nella vecchia scuola che visitiamo la maggior parte di loro è seduta a terra.

A raccontare la voglia di andare scuola è  Sambetana. Ha 14 anni, ma ne dimostra molti meno; in famiglia  è l’unica che va a scuola, gli altri figli aiutano i genitori nel loro lavoro di agricoltori.

Vuole continuare a studiare e spera che l’anno prossimo i suoi genitori le permettano di frequentare la scuola secondaria. Vuole diventare un’insegnante e per questo è disposta a tutto.

Quando la precedente maestra andò via dal villaggio per problemi di salute, Sambetana aveva 7 anni. Tutti le dissero che presto sarebbe arrivata un’altra maestra.

Ogni mattina prendeva il suo quaderno, percorreva la lunga strada per arrivare a scuola e aspettava un po’ per  vedere se la nuova maestra era arrivata, se la scuola poteva ricominciare.
Sambetana non si arrese: ogni giorno, ogni mattina andò a scuola, per due anni.

Guarda le foto e leggi il reportage dal Madagascar.

06/04/2011

News ed Aggiornamenti

Salva i bambini con 9 euro al mese: 800914249

Chiama