Isernia

La Pigotta per ogni nato, ad Isernia

2 minuti di lettura

11/11/2019

11 novembre 2019 - L’Amministrazione comunale di Isernia aderisce al Progetto UNICEF “Per ogni bambino nato, un bambino salvato”.

Martedì 5 novembre si è tenuta presso la Sala Raucci del Comune di Isernia la conferenza stampa riguardante il progetto UNICEF “Per ogni bambino nato, un bambino salvato”. All’incontro con i giornalisti sono intervenuti: la Presidente del Comitato Provinciale Claudia Succi, l’Assessore comunale all’istruzione Sonia De Toma e il sindaco del Consiglio comunale dei ragazzi Nina Teoli.

“Abbiamo voluto porre in essere questa azione sociale e benefica – ha dichiarato l’assessore – pensando ai bambini che nasceranno a Isernia ma anche ai bambini che nel mondo saranno aiutati tramite l’Unicef.

Tale bambola simboleggia l’infanzia; rappresenta l’amica che le bimbe portano con sé per compagnia e per essere rassicurate”.

“Il progetto dell’Unicef ‘Per ogni bambino nato, un bambino salvato’ è rivolto alle amministrazioni comunali – ha spiegato Claudia Succi.

Il Comune di Isernia regalerà una pigotta ad ogni bambino nato durante il 2019 e che ha la residenza nella nostra città.

Grazie all’adozione delle Pigotte, l’Unicef fornisce kit salvavita composti da antibiotici, vaccini, dosi di vitamina A, zanzariere trattata con sostanza antimalarica e kit ostetrici per le mamme che devono partorire, per garantire un parto in adeguate condizioni igienico-sanitarie”. «L’idea ci è piaciuta molto – ha dichiarato il sindaco dei ragazzi Nina Teoli –, anche perché in ogni azione che compiamo, c’è sempre l’interesse per il luogo in cui viviamo, la vicinanza ai problemi che cerchiamo di risolvere anche con semplici gesti. In questo caso la manifestazione, che andremo a organizzare in primavera per la consegna delle pigotte, avrà un profondo valore umano e ci farà essere partecipi alla vita di Isernia, per sentirci amici ai nuovi nati e fratelli dei bambini che, tramite l’Unicef, riceveranno l’aiuto benefico.

11/11/2019

News locali correlate

Chiama Ora il 800 91 42 49 e dona 9 euro al mese!

Chiama