[/diritti/convenzione/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Convenzione sui diritti dell'infanzia

“Processo a Pinocchio”, in scena a Montecitorio i diritti dei bambini

Il Presidente dell'UNICEF Italia Francesco Samengo durante la seduta alla Camera dei Deputati
Il Presidente dell'UNICEF Italia Francesco Samengo durante la seduta alla Camera dei Deputati
21 maggio 2019 – Ha avuto luogo ieri nella solenne cornice di un'Aula di Montecitorio gremita dagli studenti di Roma e Campania, lo spettacolo teatrale “Processo a Pinocchio”, un progetto dell’UNICEF Italia ispirato alla Convenzione ONU sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, di cui ricorre quest’anno il trentennale dell’approvazione (20 novembre 1989).

Prima dello spettacolo, introdotto da Geppi Cucciari, sono intervenuti il Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico, la Vicepresidente della Camera Mara Carfagna e il Presidente dell’UNICEF Italia, Francesco Samengo.

La favola di Pinocchio, riletta alla luce dei principi e degli articoli della Convenzione, è stata animata da giovanissimi e bravissimi attori, applauditi con entusiasmo dai quasi 600 alunni presenti nell'emiciclo.

Liberamente ispirato al celebre soggetto di Carlo Collodi, "Processo a Pinocchio" è un libro e un progetto teatrale di Emilia Narciso, avvocato e già Presidente del Comitato provinciale per l'UNICEF di Caserta, impegnata da oltre 30 anni nel mondo del volontariato.

Lo spettacolo è frutto della passione e dell’impegno di bambini e bambine del territorio di Caserta e, degli adulti che li hanno preparati e accompagnati. 

Un momento della rappresentazione scenica di Processo a Pinocchio


«Questo percorso ci ha consentito di avere chiaro, forse per la prima volta, quanto le parole abbiano valore e quanto abbiano il potere di rappresentare il pensiero» raccontano i ragazzi «Per questo motivo abbiamo deciso di donarvene una. Vi doniamo la parola ‘emozione’. Quello stato di ansia che ci fa tremare le mani, ci scuote le gambe, ci svuota lo stomaco e, ci infiamma il cuore, vogliamo lasciarlo a voi, consci che lo spettacolo di oggi sarà fonte di grande emozione. Grazie a tutti.»

«Lo spettacolo 'Processo a Pinocchio' è un tentativo, a mio parere riuscito, di spiegare la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ai ragazzi, coinvolgendoli in prima persona, e non un semplice progetto editoriale» commenta il Presidente dell'UNICEF Italia Francesco Samengo  «È un’avventura pedagogica, come la definisce la stessa autrice, Emilia Narciso, un’esperienza insomma che coinvolge vari attori, primi tra tutti i ragazzi.»

Queste le scuole coinvolte nell'evento di Montecitorio:
  • Istituto paritario “San Sisto Vecchio" - Roma
  • Scuola Secondaria I grado - Castrovillari (CS) 
  • ICS “D.Cimarosa - IV Circolo” - Aversa (CE)
  • IC “Rocco - Cav. Cinquegrana” - Sant'Arpino (CE)
  • ITI "F. Giordani” – Caserta
  • ICS “Aldo Moro" – Marcianise (CE)
  • ICS “L. Van Beethoven” – Casaluce (CE)
  • ICS “Filippo Santagata” - Gracignano di Aversa (CE).

Gli allievi della SCUOLA DI MUSICA DI FIESOLE hanno eseguito con la consueta bravura l’Inno di Mameli prima dell'inizio della rappresentazione e, al termine, l'Inno alla Gioia di Beethoven .

Lo spettacolo è stato trasmesso in diretta su Rai Tre e dalla web tv della Camera. Qui puoi rivederlo integralmente su RaiPlay (previa registrazione).