L'UNICEF firma un accordo con Moderna: ulteriori 34 milioni di dosi di vaccino destinate a COVAX

2 minuti di lettura

03/06/2021

L’UNICEF ha firmato un accordo di lungo periodo con Moderna per la fornitura di scorte di vaccino contro il COVID-19, per conto della COVAX Facility.

Con questo accordo, l’UNICEF, insieme con i partner per la fornitura, compresa la PAHO (PanAmerican Health Organization), avrà accesso ad una quantità di vaccino per circa 92 paesi e territori nel 2021 che può arrivare a 34 milioni di dosi. Questo è il quinto accordo che l’UNICEF ha sottoscritto per i vaccini contro il COVID-19, dopo quelli annunciati con il Serum Institute of India, PfizerAstraZeneca e Human Vaccine.

Il vaccino contro il COVID-19 di Moderna ha ricevuto l’Emergency Use Listing dell’OMS lo scorso 30 aprile. Il 3 maggio, la COVAX Facility ha annunciato di aver firmato un accordo di acquisto preventivo per assicurare l’accesso a 34 milioni di dosi di vaccini contro il COVID-19 da Moderna negli ultimi tre mesi del 2021 e fino a 466 milioni di dosi nel 2022.

Le distribuzioni dei vaccini sono programmate per gli ultimi 3 mesi del 2021 e le allocazioni ai partecipanti COVAX saranno determinate dal COVAX Allocation Framework che si focalizza su equità all’accesso, considerando tra gli altri parametri la preparazione dei paesi e le scorte ricevute attraverso COVAX fino ad oggi, e considerazioni operative e di approvvigionamento.

L’obiettivo della COVAX Facility è di aiutare a rispondere alla fase acuta della pandemia globale entro la fine del 2021 garantendo un accesso, rapido ed equo a vaccini sicuri ed efficaci a tutti i paesi e territori partecipanti a prescindere dal livello di reddito.

La COVAX Facility, guidata da GAVI, CEPI e OMS, insieme all’UNICEF, ha l’obiettivo di fornire accesso ai vaccini contro il COVID-19 approvati, consentendo la protezione degli operatori sanitari e sociali in prima linea e di altri gruppi vulnerabili e ad alto rischio.

03/06/2021

News ed Aggiornamenti

Un vaccino anti COVID-19 per tutti con la Rete del Dono

Scopri di più