[/paesi/emergenze/documenti/dettaglio.htm]
AREA

emergenze

Emergenze dimenticate

 
Attraverso uno squarcio aperto da una granata in un muro si intravede un gruppo di ragazzi che gioca a pallone: Mogadiscio, Somalia
Ragazzi giocano a calcio nella Mogadiscio assediata dalle truppe etiopi, gennaio 2007 - ©UNICEF/HQ07-0042/M.Kamber

Un impegno prioritario per l'UNICEF

Lontano dallo sguardo dei media e nell'indifferenza dell'opinione pubblica, ogni giorno conflitti, eventi naturali ed epidemie mietono vittime fra i bambini.
 
Sono le cosiddette "emergenze dimenticate": crisi umanitarie che, non ricevendo l'attenzione dei media e dei governi, rimangono gravemente sottofinanziate.
 
Senza i fondi necessari i bambini non vengono vaccinati, le scuole non vengono riaperte, migliaia di sfollati e profughi rimangono privi dei servizi essenziali (fornitura di acqua potabile, installazione di infrastrutture igieniche, creazione di scuole provvisorie) in cui l'UNICEF è un insostituibile specialista.
 
Anche tu puoi aiutarci a intervenire in questi paesi, facendo una donazione all'UNICEF.
 
Perché i bambini vittime delle emergenze non possono essere dimenticati. 

L'intervento dell'UNICEF nelle emergenze

 Questi sono i 36 Paesi in cui sono in corso crisi umanitarie gravemente sottofinanziate