[/unicefitalia/documenti/dettaglio.htm]
AREA

Con le scuole

Riservato ai docenti: le proposte didattiche UNICEF 2019-2020

UNICEF Education Lab

ATTIVA DA OTTOBRE 2019, UNICEF Education Lab è la nuova App dedicata al programma Scuola dell'UNICEF, ideata in occasione del decennale del Progetto UNICEF-MIUR "Scuola amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti".

Tramite questa applicazione gratuita è possibile accedere con estrema facilità alle nostre proposte educative e alle risorse web che l’UNICEF mette a disposizione di insegnanti, professionisti dell'educazione, famiglie, bambini e ragazzi.

UNICEF Education Lab presenta anche una sezione dedicata alle news, che permette di essere sempre aggiornati sulle iniziative nazionali ed internazionali dell’UNICEF e una sezione dedicata alle esperienze di educazione ai diritti realizzate nelle singole scuole.

Disponibile gratuitamente per sistemi iOS e Android, sarà presente presso gli store online di Apple e Google ad ottobre 2019.

Education 4 Equality (target 3-8 anni)

Tra le principali aree per le quali il Comitato ONU sui Diritti dell’Infanzia esprime preoccupazione nelle sue recenti "Osservazioni Conclusive" all'Italia, e “per le quali devono essere adottate misure urgenti” (O.C., pag. 4) troviamo il principio della non discriminazione (par. 14 b)

Questa nuova proposta, frutto di un lavoro mirato al contrasto degli stereotipi di genere, condotto nell’ambito del progetto “Educational for Equality. Going Beyond Gender Stereotypes”, finanziato dal Programma Erasmus Plus, è finalizzata alla sperimentazione di una didattica inclusiva rivolta a chiunque voglia lavorare sulla non discriminazione di genere con i bambini e bambine di età compresa tra i 3 e gli 8 anni.
 
Si articola in una serie di strumenti pratici, quali ad esempio laboratori che sensibilizzano all’utilizzo di un linguaggio rispettoso delle differenze di genere, consigli di letture, una checklist che aiuta a valutare la propria biblioteca in base all’uguaglianza di genere.

Posso essere quello che voglio
Education 4 Equality - Teachers Toolkit

Non perdiamoci di vist@ (target 5-19 anni)

Nelle "Osservazioni conclusive", al par. 31 c, si esprime preoccupazione per i fenomeni di bullismo e cyberbullismo e si sollecita ad accrescere la consapevolezza dei loro effetti negativi (par. 32 c), applicando le Linee-guida nazionali (Legge n. 71/2017).

Questa proposta si pone l’obiettivo di accrescere la consapevolezza dei rischi legati ai fenomeni del bullismo e del cyberbullismo, suggerendo la realizzazione di percorsi educativi di alfabetizzazione alle emozioni in modo che ragazzi e ragazze, bambini e bambine possano relazionarsi con i pari in maniera più attenta instaurando legami solidi volti a garantire prevenzione e risoluzione dei conflitti. 

È composta da un kit didattico, da schede formative per insegnanti e da una dettagliata bibliografia e filmografia sul tema. La proposta è completata da una Guida per i genitori all'utilizzo di Internet. 
 
 
 

L’Albero dei diritti (target 4-19 anni)

Il diritto all’ascolto e il rispetto delle opinioni di bambine, bambini e adolescenti è sottolineato con forza nelle "Osservazioni Conclusive", che ne raccomandano la realizzazione in ogni ambito e realtà (par. 17).
 
Il Progetto “L’Albero dei Diritti” si propone di approfondire la complessità delle relazioni economiche, sociali e culturali in cui viviamo per realizzare una riflessione sull'identità e sull'evolversi dello sviluppo di bambine, bambini e adolescenti. 

Il progetto presenta 5 proposte di lavoro, suddivise per fasce di età, che non si limitano alla sola conoscenza della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, ma mirano a creare le condizioni affinché i bambini e i ragazzi possano vivere e condividere in pieno i loro diritti.
 
Le proposte promuovono percorsi di inclusione e di valorizzazione delle differenze utilizzando un approccio fondato sull’ascolto, sulla partecipazione e sull’assunzione di responsabilità da parte dei bambini e dei ragazzi, sulla cura e sul sostegno nelle difficoltà.

 

 
 
 
 

 

Bambini sperduti. L’azione dell'UNICEF per i bambini migranti e rifugiati (target 7-19 anni)

La condizione dei minorenni richiedenti asilo e rifugiati (par. 33 e 34) e migranti (par. 35 e 36) è oggetto di particolare attenzione nelle "Osservazioni conclusive", che esortano l’Italia a “sostenere in ogni situazione il superiore interesse del minorenne come considerazione primaria” (O. C. par. 35 a).
 
L’UNICEF si impegna da anni in attività a livello internazionale, nazionale e locale per favorire l’attuazione dei principi espressi nella Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza per tutti i bambini e gli adolescenti coinvolti in qualsiasi situazione e emergenza.
 
Quello migratorio è, oltre che economico e politico, un fenomeno che incide profondamente sui diritti di milioni di bambini e bambine, e rientra quindi a pieno titolo nell’ambito della missione dell’UNICEF. "One UNICEF Response" è il piano d’azione attraverso il quale l’UNICEF svolge la sua missione nei vari paesi europei coinvolti da questo fenomeno in collaborazione con i governi e le autorità nazionali competenti.
 
In Italia l’UNICEF ha offerto la sua collaborazione al governo Italiano al fine di sostenere e migliorare la protezione dei bambini migranti e rifugiati, con particolare attenzione ai minorenni stranieri non accompagnati. L’obiettivo è di garantire a tutti i bambini che giungono nel nostro paese un accesso a servizi equi, tempestivi e di qualità finalizzati alla loro protezione, cura e inclusione sociale.
 
Affinché anche a scuola sia possibile conoscere e approfondire questo fenomeno che coinvolge il nostro territorio UNICEF ha realizzato questa proposta che comprende diversi video e un kit didattico per gli insegnanti.
 

    

Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (target 7-19 anni)

All’interno delle "Osservazioni conclusive" il rimando agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile è costante. Esso viene esplicitato al par. 5, laddove il Comitato ONU sui Diritti dell’Infanzia “esorta inoltre l’Italia (lo Stato parte) a garantire la partecipazione attiva dei minorenni nell’ideazione e nell’attuazione di politiche e programmi volti a raggiungere i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile che li riguardino” (O.C.par.5).

Il 25 settembre 2015, gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, inquadrati nell’Agenda globale per lo sviluppo post-2015 rappresentano la sfida più ambiziosa della (e per la) comunità internazionale per i prossimi anni. 
 
L’UNICEF accoglie questo ambizioso ed universale “piano di azione per la gente, il pianeta e la prosperità” e si impegna a fare tutto ciò che è possibile per raggiungere gli Obiettivi, lavorando insieme ai Governi, alla società civile, alle imprese, alle università e alle altre agenzie delle Nazioni Unite - ma prima di tutto con i bambini, gli adolescenti e i giovani - per potenziare ciò che funziona, trovare soluzioni innovative, misurare i progressi ottenuti. 
 
La proposta comprende materiale illustrativo, video, spunti didattici rivolti alle varie fasce di età per permettere a insegnanti e studenti di conoscere questo percorso di sviluppo che ci coinvolgerà a livello locale e globale per i prossimi anni e che richiede un impegno di tutti bambini compresi.
 

 

"Momo e il tempo: immaginare ed esplorare gli spazi abitati" (target 7-19 anni)

I diritti all’ascolto e alla partecipazione sono trasversali alle diverse raccomandazioni rivolte all'Italia dal Comitato ONU sui Diritti dell’Infanzia, che nelle "Osservazioni Conclusive" sollecita a identificare le questioni più importanti per i minorenni, a promuovere la loro partecipazione e a individuare quanto le loro voci vengano ascoltate nelle decisioni familiari, nelle comunità e nelle scuole (O.C. par. 17 b-c).

Momo è una bambina quasi invisibile che ha una grande capacità di ascoltare. È lei che guida bambini e ragazzi in questo percorso che invita ad esplorare luoghi e spazi presenti sul loro territorio e/o nella loro scuola, per immaginare nuovi modi di abitarli e utilizzarli.
 
Attraverso questa proposta infatti insegnanti e studenti saranno impegnati in un’esperienza di progettazione e riqualificazione partecipata dell’ambiente che li circonda: verrà loro chiesto di immaginare e costruire nuovi spazi rendendoli accoglienti e funzionali alle loro esigenze di vita.

Il percorso propone di realizzare una serie di visite organizzate dai bambini e dai ragazzi insieme agli insegnanti in luoghi scelti (città, quartiere, scuola) affinché, in seguito all'osservazione condivisa, questi possano essere trasformati attraverso l’immaginazione.

Le scuole avranno a disposizione una scheda didattica che illustra il percorso e una mappa per esplorare e ridisegnare gli spazi e i luoghi scelti per questa esperienza.    
    
 
 

Leggere i diritti attraverso immagini e parole (target 3-19 anni)

L’istruzione è una tra le aree per le quali viene espressa maggiore preoccupazione nelle "Osservazioni Conclusive" rivolte all'Italia, sottolineando l’importanza di adeguate strategie educative, centrate su ascolto e inclusione, per contrastare l’abbandono scolastico e le disparità tra Regioni relativamente a standard educativi di qualità (O.C. par. 32 b).

La produzione di letteratura per l'infanzia e l’adolescenza contemporanea raccoglie bellissimi albi illustrati, libri, graphic novel, libri digitali, libri "accessibili" (in-book), che possono diventare dispositivi pedagogici importanti per parlare con i bambini e gli adolescenti dei loro diritti, far loro esprimere disagi, osservare ed ascoltare le loro emozioni, favorire l'accessibilità ad argomenti difficili da trattare in classe.
 
La lettura, soprattutto se proposta come attività condivisa, accompagnata da libri, parole e immagini, la cui qualità sia stata attentamente selezionata, può diventare un potente strumento di relazione attraverso il quale i bambini e i ragazzi possono "leggersi" reciprocamente, esprimere la loro voce e i loro pensieri più profondi. 
 
Le proposte, diversificate per fasce di età e accompagnate da itinerari bibliografici, sono state pensate per  fornire agli insegnanti degli stimoli e strumenti di lavoro, finalizzati a promuovere la libera espressione, l’ascolto, il dialogo, il consolidamento della stima di sé, la partecipazione, l’inclusione, il benessere dei singoli e del gruppo classe.         
 

 
Progetto UNICEF Teatro (target 5-19 anni)
 
Il Progetto "UNICEF Teatro" nasce dalla collaborazione tra il Comitato Italiano per l’UNICEF e il Teatro Stabile di Grosseto per promuovere opportunità educative coerenti con i diritti di bambine, bambini e adolescenti, attraverso strumenti e linguaggi teatrali.
 
Per maggiori informazioni sugli spettacoli e sulle attività di formazione è possibile contattare il Comitato UNICEF della vostra provincia (www.unicef.it/comitati) o il Teatro Stabile di Grosseto (contatti: circuitosolidale@stabilegrosseto.it , tel. 328/3592163 o 0564/1792213.
 

 
A scuola con gli scacchi (target 8-14 anni)
 
L’obiettivo del progetto “A Scuola con gli Scacchi", realizzato in collaborazione con la Federazione Scacchistica Italiana sulla base di un Protocollo nazionale, è utilizzare gli scacchi, e soprattutto il contesto scacchistico, come strumenti educativi puntando non  esclusivamente all’insegnamento del gioco, ma soprattutto a tutte le abilità che da questo vengono potenziate: capacità di attenzione e concentrazione, implementazione dello sviluppo emotivo, etico e sociale, soprattutto rispetto alle relazioni tra pari.
 
 


 
 
Scarica

"Proposta per la scuola dell'infanzia e primo ciclo della primaria"

scarica pdf (190 kb) ,

"Proposta per il secondo ciclo della scuola primaria"

scarica pdf (132 kb) ,

"Proposta per il secondo ciclo della scuola primaria (allegato)"

scarica pdf (5 kb) ,

"Proposta per scuola secondaria di primo grado"

scarica pdf (178 kb) ,

"Proposta per scuola secondaria di primo grado (allegato 1)"

scarica pdf (18 kb) ,

"Proposta per scuola secondaria di primo grado (allegato 2)"

scarica pdf (59 kb) ,

"Proposta per scuola secondaria di primo grado (allegato 3)"

scarica pdf (16 kb) ,

"Proposta per scuola secondaria di secondo grado"

scarica pdf (177 kb) ,

"Proposta per scuola secondaria di secondo grado (allegato 1)"

scarica pdf (18 kb) ,

"Proposta per scuola secondaria di secondo grado (allegato 2)"

scarica pdf (59 kb) ,

"Proposta per scuola secondaria di secondo grado (allegato 3)"

scarica pdf (16 kb) ,

"Percorsi sulle pari opportunità (allegato 1)"

scarica pdf (17 kb) ,

"Percorsi sulle pari opportunità (allegato 2)"

scarica pdf (17 kb) ,

"Percorsi sulle pari opportunità (allegato 3)"

scarica pdf (5 kb) ,

"Progetto "Momo e il tempo""

scarica pdf (899 kb) ,

"Progetto "Momo" - Scheda Gioco"

scarica pdf (164 kb) ,

"Progetto "Momo" - Scheda Diritto all'ascolto"

scarica pdf (156 kb) ,

"Progetto "Momo" - Scheda Progettazione partecipata"

scarica pdf (156 kb) ,

"Scarica il kit per le scuole dell'iniziativa "Emergency Lessons""

scarica pdf (13709 kb) ,

"Scarica il kit per le scuole della proposta sui minori migranti e rifugiati"

scarica pdf (6340 kb) ,

"Obiettivi di Sviluppo Sostenibile - Per ogni bambino la giusta opportunità"

scarica pdf (1454 kb) ,

"Obiettivi di Sviluppo Sostenibile - Il mondo che vogliamo"

scarica pdf (16496 kb) ,

"Scheda di presentazione "L'Albero dei Diritti""

scarica pdf (3450 kb) ,

"Proposta per promuovere le pari opportunità"

scarica pdf (606 kb) ,

"Mappa "Momo""

scarica pdf (3916 kb) ,

"Allegato 1 - Kit didattico "Obiettivi di Sviluppo Sostenibile""

scarica pdf (618 kb) ,

"Allegato 2 - Kit didattico "Obiettivi di Sviluppo Sostenibile""

scarica pdf (638 kb) ,

"Report Card n. 14 "Costruire il futuro""

scarica pdf (3075 kb) ,

"Presentazione del progetto "Teatro UNICEF""

scarica pdf (947 kb) ,

""Leggere i diritti" - Allegato 1 (Strumenti e risorse web)"

scarica pdf (804 kb) ,

""Leggere i diritti" - Allegato 2 (Strumenti e bibliografia)"

scarica pdf (234 kb) ,

""Leggere i diritti" - Allegato 3 (Strumenti e Illustrazioni)"

scarica pdf (370 kb) ,

"Kit didattico "Obiettivi di Sviluppo Sostenibile""

scarica pdf (2102 kb) ,

"Allegato 3 - Kit didattico "Obiettivi di Sviluppo Sostenibile""

scarica pdf (241 kb) ,

"Allegato 4 - Kit didattico "Obiettivi di Sviluppo Sostenibile""

scarica pdf (164 kb) ,

""Leggere i diritti" - Scuola per l'infanzia"

scarica pdf (874 kb) ,

""Leggere i diritti" - Scuola primaria"

scarica pdf (1384 kb) ,

""Leggere i diritti" - Scuola secondaria di 1° grado"

scarica pdf (1531 kb) ,

""Leggere i diritti" - Scuola secondaria di 2° grado"

scarica pdf (1644 kb) ,

"A scuola con gli scacchi"

scarica pdf (204 kb) ,

"Soundz for Children"

scarica pdf (288 kb) ,

"Kit didattico "Non perdiamoci di vist@""

scarica pdf (8408 kb) ,

"Schede formative "Non perdiamoci di vist@""

scarica pdf (555 kb) ,

"Bibliografia e filmografia "Non perdiamoci di vist@""

scarica pdf (691 kb) ,

"Guida all'uso di Internet per i genitori"

scarica pdf (5624 kb) ,

""Posso essere quello che voglio""

scarica pdf (2227 kb) ,

"Education 4 Equality Teacher's Toolkit"

scarica pdf (1922 kb) ,

"Scarica il kit per le scuole della proposta sui minorenni migranti e rifugiati"

scarica pdf (2540 kb) ,

"Obiettivi di Sviluppo Sostenibile a misura di bambino"

scarica pdf (3309 kb)

   Tags:  scuola